Avellino Calcio – Due novità dal primo minuto contro il Bari

Avellino Calcio – Due novità dal primo minuto contro il Bari

4 maggio 2017

Claudio De Vito – Meno due alla sfida con il Bari, altro jolly salvezza da giocare nel migliore dei modi per non andare in affanno negli ultimi 180 minuti del campionato. Vietato sbagliare contro i galletti che giungeranno in Irpinia rimaneggiati e con la scarsa convinzione di raggiungere i playoff. Allo stesso tempo dunque vietato fidarsi di un avversario insidioso e di tutto rispetto peraltro in una sfida sentita dalle opposte fazioni del tifo.

Walter Novellino ha già in mente il piano a livello di interpreti per superare l’ostacolo biancorosso. Il tecnico biancoverde, in realtà, per alcuni aspetti è obbligato in alcune scelte per via delle assenze di Niccolò Belloni a centrocampo e Alejandro Gonzalez in difesa. In più William Jidayi e Daniele Verde sono a mezzo servizio.

Ecco perché sono previste due novità, una in difesa e una sulla linea dei centrocampisti. Alla luce dell’affaticamento muscolare che affligge William Jidayi, Marco Migliorini tornerà in auge nel reparto arretrato ricomponendo la coppia centrale con Berat Djimsiti. Inalterati gli equilibri sulle corsie laterali con Lorenzo Laverone e Marco Perrotta confermati.

La squalifica di Angelo D’Angelo e l’infortunio di Niccolò Belloni (stagione finita) non lasciano scelta sulla sinistra del centrocampo a Walter Novellino, pronto a puntare dal primo minuto sull’estro di Soufiane Bidaoui. L’impiego del marocchino sposterebbe leggermente la definizione dell’impostazione tattica dal 4-4-1-1 al 4-2-3-1 con Richard Lasik sul lato opposto. Federico Moretti e Stephane Omeonga gli interpreti della mediana.

In attacco l’unico sicuro di una maglia è come al solito Matteo Ardemagni, desideroso di rimpinguare il suo bottino stagionale di realizzazioni. In appoggio all’ex Atalanta Umberto Eusepi è in vantaggio, ma Luigi Castaldo vorrebbe tornare protagonista per lasciare il segno sulla salvezza dei lupi.