Avellino Calcio – Cacia avverte i lupi: “Non sarà una passeggiata come all’andata”

Avellino Calcio – Cacia avverte i lupi: “Non sarà una passeggiata come all’andata”

9 marzo 2016

“La sconfitta col Crotone non ha cambiato le carte in tavola e neppure la nostra determinazione a raggiungere questa salvezza, anzi siamo più agguerriti perché vogliamo ripartire subito, il morale della squadra è alto e sabato sappiamo che ci aspetta una gara non fondamentale, ma  ultra fondamentale per il nostro traguardo”.

Parole e musica affidate al sito ufficiale dell’Ascoli da parte di Daniele Cacia che ha analizzato il momento della sua squadra reduce dal ko dello “Scida”.

“La sfida col Crotone era proibitiva – ha proseguito l’ex attaccante del Bologna – ma sabato non dobbiamo sbagliare, come avevo già detto in occasione della partita col Modena, ribadisco che dobbiamo affrontare la gara con grande intelligenza perché sarà importante vincere, ma ancor più non perdere”.

L’obiettivo è alimentare la tradizione casalinga che vede i bianconeri vittoriosi tre volte su quattro al “Del Duca” nel girone di ritorno.

“L’Avellino è una buonissima squadra composta da giocatori di livello, penso a Castaldo o Tavano, i primi due che mi vengono in mente, ma ce ne sono tanti altri importanti – ha sottolineato Cacia – rispetto alla gara di andata ci sono tante differenze: per quanto riguarda noi, ci sono un ambiente e un mister nuovi, giocatori diversi”.

“L’Ascoli – ha aggiunto – era un cantiere aperto, in piena rivoluzione e quando è così non sai mai se i frutti saranno positivi o negativi, se guardiamo i risultati in quella fase è facile pensare che i frutti siano stati negativi perché non riuscivamo ad esprimere quello che avremmo dovuto”.


Latests News

Piscina Comunale, continua lo sciopero dei lavoratori. Pronta la petizione

Continua la mobilitazione dei dipendenti della piscina comunale. In sciopero

13 dicembre 2018