Avellino Calcio – Il resoconto del primo allenamento di Marcolin

Avellino Calcio – Il resoconto del primo allenamento di Marcolin

22 marzo 2016

Dal Partenio-Lombardi – Ripresa dal forte impatto per l’Avellino che è tornato ad allenarsi con Dario Marcolin al timone. Il neo tecnico biancoverde ha diretto la seduta a porte aperte del Partenio-Lombardi alla quale hanno assistito una cinquantina di tifosi, curiosi di vedere all’opera il successore di Attilio Tesser.

Anche qualche urlo isolato indirizzato ai calciatori biancoverdi all’ingresso in campo. Non una contestazione in piena regola ma il malumore è stato palpabile tra i presenti con la ferita ancora fresca per il ko con la Ternana. L’organico è stato diviso in due gruppi: partitella per chi non ha giocato ieri, mentre il resto della squadra ha svolto lavoro defaticante.

Subito una buona notizia per Marcolin che ha potuto contare su Tavano, assente per tutta la settimana scorsa a causa della forte sindrome influenzale che lo ha costretto al ricovero in ospedale a Firenze. Fuori causa invece l’infortunato Migliorini e Bastien, impegnato in Moldavia con il Belgio Under 21. Marcolin è stato coadiuvato dal suo vice Pino Irrera che curerà i calci piazzati della formazione biancoverde.

Il trainer bresciano inizierà a valutare le mosse anti-Crotone nella seduta di domani a Torrette di Mercogliano. Nelle sue intenzioni, come annunciato in conferenza stampa, ci sarebbe il varo del 4-3-3 con Insigne uomo chiave in grado di muoversi partendo dalla destra. Nessuno stravolgimento tattico da parte dell’erede di Tesser che in ogni caso potrebbe rivedere le scelte di alcuni interpreti in difesa e a centrocampo.