Avellino – Cagliari, il pagellone dei lupi: l’ottava gioia di Mokulu è amara

Avellino – Cagliari, il pagellone dei lupi: l’ottava gioia di Mokulu è amara

29 gennaio 2016

IL MIGLIORE. Mokulu 6,5 – Al posto giusto al momento giusto nel cuore dell’area. Una gioia soffocata dal pareggio rossoblu prima e dalla sostituzione poi. E’ una locomotiva che viaggia lungo il binario della doppia cifra.

Frattali 6 – Nessuna colpa sui gol. Tiene a galla i lupi nel finale con un’uscita provvidenziale su Munari. Prestazione tutto sommato senza macchie.

Biraschi 5 – In evidente affanno per tutta la partita sulla fascia destra. Si fa bruciare da Joao Pedro in occasione dell’1-1. Soffre da terzino ogni volta che viene puntato (dal 34’ st Joao Silva sv).

Jidayi 5,5 – Troppo macchinoso al cospetto di due funamboli come Sau e Farias. E’ l’ultimo a mollare spingendosi anche in avanti ma la prestazione difensiva non è certo da ricordare.

Chiosa 6 – Più attento e presente del compagno di reparto. Sa leggere in anticipo la linea di passaggio. Fa il possibile su tutti i palloni che arrivano in area.

Pucino 5 – Liscia clamorosamente la palla mettendo Cerri nelle condizioni di far esultare Rastelli. Poco lucido nella lettura dell’azione come a Modena. Periodo di appannamento per l’ex Lanciano.

Sbaffo 4 – La sua partita è racchiusa in due cartellini nel giro di tre minuti. Prima abbatte in ritardo Farias, poi allarga ingenuamente il braccio. Ammonizioni evitabili.

Paghera 6 – Pennella la punizione del gol, poi cerca di districarsi al meglio tra le maglie strette del centrocampo rossoblu. Reattivo nei contrasti, fin troppo sull’ultimo che gli costa la prossima gara.

Gavazzi 6 – Partita di notevole sacrificio. C’è soprattutto la quantità ma anche la qualità su quell’imbucata iniziale che mette Castaldo in condizione di poter raddoppiare. Prezioso in entrambe le fasi.

Bastien 5,5 – Sciupa clamorosamente il gol del nuovo vantaggio e inizialmente fatica ad arginare lo strapotere tecnico di Di Gennaro. Più ombre che luci in una prestazione scandita da fiammate (dal 21’ st Insigne 5 – Generoso come al solito ma sbaglia troppi passaggi per la foga e la voglia di sfondare. Questa volta non cambia volto al match).

Castaldo 6 – Risponde presente sul gol di Mokulu favorito dalla sua incornata finita sul palo. Potrebbe raddoppiare a tu per tu con Storari. Il resto della gara lo trascorre isolato alla ricerca di palloni giocabili per far salire la squadra.

Mokulu 6,5 (dal 36’ pt Migliorini 6 – Esordio assoluto in B come perno della linea a cinque. Prova coriacea per l’ex Juve Stabia che ha dimostrato di essere già a suo agio in una retroguardia costruita in corso d’opera).