Avellino-Bari, Vivarini: “Noi ingenui e spesso in ritardo”

Avellino-Bari, Vivarini: “Noi ingenui e spesso in ritardo”

20 ottobre 2019

di Claudio De Vito. Vincenzo Vivarini ha parlato nel post-partita di Avellino-Bari terminata 2-2: “Sapevamo che oggi sarebbe stata difficile per noi. In settimana abbiamo lavorato a livello atletico quindi oggi siamo arrivati con qualche secondo di ritardo sulle reazioni e sulle aggressioni. Abbiamo fatto fatica su questo aspetto. Il cambio di allenatore ha portato energie mentali all’Avellino che ha lottato tanto. Noi abbiamo fatto ciò che avremmo dovuto anche se alcuni concetti vanno analizzati. Questa partita ci dà lo spunto per tornare su alcune situazioni. Siamo rammaricati perché a livello difensivo nel primo tempo abbiamo fatto poco reparto e sul primo gol Di Cesare si è ritrovato a lavorare in uno contro uno con Charpentier”.

 

“Pari giusto? Se lo ha detto il campo, sì – ha aggiunto Vivarini – eravamo riusciti a ribaltare la partita, poi abbiamo fatto bene nel possesso palla. Credevamo di avere la partita in mano, non si possono commettere falli ingenui al limite dell’area, occasione dalla quale è nata il secondo gol, perché poi se si sbaglia mezza cosa si prende gol”.