Avellino, assalto allo Spezia: è di nuovo il turno di Morosini

Avellino, assalto allo Spezia: è di nuovo il turno di Morosini

10 maggio 2018

di Claudio De Vito – Battere lo Spezia e poi buttare l’occhio sugli altri campi nel day after. L’Avellino si prepara ad un weekend di massima allerta sul binario che conduce dritto alla salvezza. L’imperativo in casa biancoverde è battere la formazione ligure che ha smesso di pretendere da un campionato terminato anzitempo in termini di obiettivi. Di contro la squadra di Claudio Foscarini va a caccia del primo dei due mattoni per la permanenza in cadetteria. Come noto però dipenderà anche dagli altri, in primis il Novara impegnato a Perugia sotto la lente d’ingrandimento biancoverde.

Domani però ci saranno occhi e testa soltanto per lo Spezia circondato da 10mila tifosi pronti a spingere i lupi verso la vittoria. Claudio Foscarini conta molto sull’apporto del pubblico per ricevere una marcia in più in un momento di oggettiva difficoltà a livello fisico. Ci sono infortunati fuori causa, acciaccati e recuperati a mezzo servizio nella lista dei convocati che l’allenatore trevigiano ha diramato nel tardo pomeriggio dopo l’allenamento al Partenio-Lombardi. Domani mattina l’ultima sgambata sul sintetico di casa, ma la formazione è già praticamente fatta proprio in virtù delle numerose difficoltà.

Lorenzo Laverone è squalificato, Federico Moretti, Santiago Morero, Armando Vajushi e Angelo D’Angelo sono arruolati ma non al meglio della condizione. Bryan Cabezas non ha recuperato e resta tra gli indisponibili con Riccardo Marchizza, Carlo De Risio, Simone Pecorini, Simone Rizzato, Richard Lasik e Rino Iuliano. E ancora: Francesco Di Tacchio, Pierre Ngawa e Marco Migliorini sono reduci da acciacchi vari che li hanno costretti a lavorare poco con il resto del gruppo durante la settimana.

Claudio Foscarini allora conferma il 4-3-3 già proposto ad Ascoli puntando sul recupero di Nicola Falasco a sinistra. Davide Gavazzi deve tornare a fare il terzino a destra, in mezzo Pierre Ngawa e Marco Migliorini davanti a Ionut Radu. Francesco Di Tacchio ha smaltito la botta alla coscia e si appresta a guidare la mediana con ai lati Reno Wilmots e Salvatore Molina, quest’ultimo rispolverato nel ruolo di interno per via delle non perfette condizioni di capitan D’Angelo. Nel tridente spazio a Leonardo Morosini e Soufiane Bidaoui larghi a supporto di Luigi Castaldo.

La lista dei 20 convocati per la sfida con lo Spezia:

Portieri: Casadei, Lezzerini, Radu.

Difensori: Falasco, Kresic, Migliorini, Morero, Ngawa.

Centrocampisti: D’Angelo, Di Tacchio, Gavazzi, Molina, Moretti, Wilmots.

Attaccanti: Ardemagni, Asencio, Bidaoui, Castaldo, Morosini, Vajushi.