Avellino, arrestato ex consigliere comunale

Avellino, arrestato ex consigliere comunale

23 settembre 2019

I carabinieri del nucleo operativo radiomobile di Avellino e quelli della stazione locale hanno arrestato il 36enne, Damiano Genovese, incensurato, ex consigliere comunale di Avellino con la Lega. L’arresto è stato eseguito dopo una perquisizione nata dopo l’attentato esplosivo di sabato notte, 21 settembre, a Rione Mazzini. Quando è stata fatta esplodere l’Audi Q3 dell’imprenditore Sergio Galluccio.

I militari hanno trovato a casa dell’indagato una pistola semiautomatica calibro 7.65, completa di caricatore con 8 cartucce. L’arma era custodita in un armadio della sua camera da letto. Munizioni dello stesso calibro sono state trovate in un calzino. La pistola – da successivi accertamenti – è risultata rubata, con altre armi, durante un furto in abitazione nel 2015. Il 36enne è stato trasferito nel carcere di Bellizzi Irpino. Nei prossimi giorni sarà ascoltato e potrà chiarire la provenienza dell’arma.