AVELLINO 8 aprile 2005, ORE 12.00 – LA CITTA’ SI FERMA PER L’OMAGGIO AL PONTEFICE

7 aprile 2005

Anche la città di Avellino si ferma per i funerali del Santo Padre.
Domani mattina il sindaco invita gli avellinesi a rispettare un minuto di raccoglimento alle ore 12.00.
Uffici, scuole, attività commerciali, dipendenti pubblici e privati, rappresentanti della politica e delle istituzioni: tutti in silenzio per l’ultimo omaggio a Giovanni Paolo II.
Il sindaco Galasso e gli assessori comunali osserveranno un minuto di silenzio a palazzo di città, assieme a tutti i dipendenti degli uffici di piazza del Popolo.

Anche il mondo del commercio di ferma per onorare il Pontefice.
Su invito dell’assessore Luca Iandolo, con la collaborazione di Oreste La Stella della Confcommercio, i negozi potranno sospendere le attività per un minuto.
Dalla curia arriva la conferma che tutte le chiese della diocesi di Avellino faranno suonare le campane in segno di lutto alle ore 12.00.

E per consentire agli avellinesi di assistere in diretta alla cerimonia funebre in programma a Roma, dalle 10.00 di domani mattina, nella sala consiliare del Comune sarà allestito un maxi schermo che proietterà l’intera telecronaca dell’evento.
L’accesso alla sala consiliare sarà consentito dalle ore 9.45 e aperto a tutti.