Autofficine, carrozzerie e autolavaggi nel mirino dei Forestali: due denunce

Autofficine, carrozzerie e autolavaggi nel mirino dei Forestali: due denunce

9 febbraio 2020

I Carabinieri della Stazione Forestale di Forino, all’esito di controlli ad officine meccatroniche, carrozzerie e autolavaggi, hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino il titolare di un autolavaggio poiché ritenuto responsabile del reato di furto aggravato.

All’esito del controllo è emerso che l’attività è stata svolta prelevando furtivamente acqua tramite condotta innestata illecitamente sulla linea principale ai danni della società di gestione del servizio idrico pubblico.

Sul posto è intervenuto il personale della medesima società che ha provveduto ad apporre i sigilli alla condotta idrica.

Oltre alla denuncia, al titolare dell’attività è stata elevata una sanzione amministrativa di oltre 2mila euro per l’omessa tenuta del registro di carico e scarico.

Nell’ambito di analoghi servizi, i Carabinieri della Stazione Forestale di Lioni hanno deferito alla medesima Autorità Giudiziaria il titolare di un’autofficina per la mancanza dell’autorizzazione allo scarico in rete fognaria delle acque reflue provenienti dall’attività.

Nello specifico i Carabinieri hanno accertato che i servizi igienici, una caditoia e un pozzetto sito all’interno dell’area di deposito temporaneo dei rifiuti, scaricavano le acque nella rete fognaria comunale in assenza del provvedimento di assimilazione delle acque di lavorazione a quelle domestiche o in alternativa all’autorizzazione allo scarico in rete fognaria.