Auto elettriche, Iannace propone mozione alla Regione sulla scia del Governo francese

Auto elettriche, Iannace propone mozione alla Regione sulla scia del Governo francese

15 luglio 2017

Nei giorni scorsi è stata presentata al Consiglio regionale della Campania una mozione, a firma di Carlo Iannace, il cui obiettivo è sollecitare la realizzazione di un centro di ricerca per lo studio e la protopizzazione di auto a propulsione elettrica e a guida assistita sul territorio delle Regione Campania.

Le premesse su cui la mozione si basa sono le seguenti:

L’auto elettrica comincia ad essere una realtà con cui le grosse case automobilistiche si stanno confrontando.

Per l’uso dei motori tradizionali Diesel e/o Benzina le emissioni di inquinanti sono nocive per l’ambiente e la relativa riduzione è un processo complesso e costoso.

Il Governo francese ha annunciato un ambizioso piano per bloccare le vendite di tutte le vetture diesel e a gas entro il 2040.

Alcune aziende automobilistiche hanno annunciato che nei prossimi anni produrranno solo auto a trazione elettrica; e una azienda statunitense produce e vende e solo auto a trazione elettrica.

In Italia non esiste un centro di ricerca in cui si studiano e sviluppano le auto a trazione elettrica e a guida assistita con auto pilota;

In Campania sono presenti Atenei prestigiosi in cui conseguono la laurea in discipline scientifiche molti giovani, i quali sono spesso costretti ad emigrare per carenza di opportunità di lavoro.

Pertanto per non perdere questa grande opportunità che lo sviluppo tecnologico offre, e per dare dignità ai giovani del Sud Italia, il Consigliere regionale Iannace propone la creazione di un centro di ricerca per lo studio e la protopizzazione di auto a propulsione elettrica e a guida assistita sul territorio delle Regione Campania di concerto con gli Atenei della Regione.