Aurubis, la deroga al decreto Dignità. Zaolino: “Azienda esempio per la nostra provincia”

Aurubis, la deroga al decreto Dignità. Zaolino: “Azienda esempio per la nostra provincia”

12 aprile 2019

“Si sono svolte nella giornata di ieri , le elezioni per il rinnovo delle Rsu alla multinazionale tedesca Aurubis (in un clima di grande competizione tra Fismic- Fim- Uilm e Fiom ) , la Fismic sbaraglia il campo vincendo ancora e mettendo in fila Fim –Uilm e Fiom che restano fuori dalla rappresentanza” è quanto si apprende dalla nota inviata da Fismic.

“In questa Azienda storica del nucleo Industriale di Pianodardine – esordisce con soddisfazione Zaolino – abbiamo da poco concluso una lunga trattativa di 2° livello che aprirà la strada anche ad altre aziende . Abbiamo derogato al Decreto Dignità, scambiando flessibilità con occupazione e più salario . I lavoratori hanno apprezzato e condiviso la nostra concretezza premiando anche la nostra volontà di rinnovamento . Ciro Brosca l’eletto della Fismic è un giovane rampante , deciso e volenteroso che andrà a sostituire una colonna della Fismic (Aniello Prevete) che tra pochi giorni andrà in pensione .
I ringraziamenti della Segreteria Provinciale vanno a tutta la squadra, in particolare ad Antonio Alviggi a Domenico Onofrietti e Pellegrino Sorriento”.

“In tempi così difficile – conclude Zaolino – l’Aurubis è una bandiera da sventolare nella nostra provincia, capace di coniugare rispetto per l’ambiente (fonderia di seconda fusione ) e sviluppo sostenibile, l’esatto contrario della Novolegno”.