VIDEO/ Aumentano le truffe on line, in Irpinia è allarme phishing

19 luglio 2018

Marco Grasso – Truffe on line, è emergenza phishing in Irpinia. L’ultimo caso riguarda un 50enne di Montoro che ha visto scomparire dalla sua carta di credito 500 euro utilizzati per scommesse.

L’uomo, di 50 anni, si è immediatamente recato dai Carabinieri di Montoro che, grazie ad un’articolata attività d’indagine, sono riusciti a risalire all’identità del malfattore: un 40enne della provincia di Napoli, denunciato per truffa.

Il “phishing”, termine che tradotto dall’inglese in italiano vuol dire letteralmente “pescare”, è una sorta di mail esca utilizzata per entrare in possesso di dati personali. L’Arma dei Carabinieri invita infatti a diffidare da mail che nascondono di solito tentativi subdoli di rubare i dati personali dei correntisti, ottenuti i quali diventa poi facile entrare nei conti on line e far sparire le somme depositate.

Per evitare di essere truffati è opportuno tenere ben presente che le Banche e le Poste Italiane non effettuano mai la richiesta di dati sensibili tramite mail perché optano per vie di comunicazione dirette e meno soggette a truffe.

In caso di ricezione di questa tipologia di mail è consigliato di sporgere immediata denuncia alle autorità competenti.