In aula per l’inchiesta sul parco eolico di Vallata: dodici indagati

In aula per l’inchiesta sul parco eolico di Vallata: dodici indagati

30 luglio 2018

Michele De Leo – Nessuna archiviazione, per ora, dell’indagine avviata in merito alla realizzazione di un parco eolico a Vallata. Il Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Benevento, Gelsomina Palmieri ha fissato un’udienza – si torna in aula il 25 febbraio prossimo – per l’opposizione presentata dall’avvocato della parte offesa, Vito Nicola Cicchetti in merito alla richiesta di archiviazione avanzata dal pubblico ministero Donatella Palumbo.

La vicenda riguarda dodici persone – un ex dirigente del comune di Vallata non compare nel decreto di fissazione dell’udienza in camera di consiglio – iscritte nel ruolo di indagati che, poco meno di un anno fa, furono destinatari dell’avviso di conclusione delle indagini. L’attività investigativa aveva portato, nel dicembre del 2012, al sequestro di 24 aerogeneratori.

Tra gli indagati vi sono un dirigente ed un dipendente della Regione Campania, un ex amministratore del comune di Vallata, i rappresentanti della società proprietaria del parco e di quella impegnata nella realizzazione di alcune opere. Le indagini avrebbero evidenziato come “il progetto per la realizzazione del parco è stato approvato attraverso la falsa attestazione della regolarità dell’iter amministrativo”.

Nello specifico, sarebbe stata provata la “istanza per la realizzazione di 13 aerogeneratori nel progetto preliminare e allegazione del progetto definitivo per la realizzazione di 24 aerogeneratori, la mancanza di alcuni pareri e nulla osta vincolanti da parte di alcuni enti tra cui la Asl, l’Enav, il Sirca, la Provincia di Avellino e l’autorità di bacino della Puglia, l’omessa comunicazione delle variazioni in fase esecutiva agli enti interessati, il progetto di realizzazione di torri e relativi tratti di cavidotto su aree gravate da usi civici, la realizzazione dell’impianto in palese violazione del piano energetico comunale”.

Accuse che – secondo il pubblico ministero – non sarebbero tali da meritare l’avvio di un processo per i dodici indagati. Per questo, il Pm Palumbo ha avanzato la richiesta di archiviazione del procedimento, rispetto alla quale si è opposto l’avvocato Cicchetti – costantemente impegnato in una serie di battaglie contro la realizzazione indiscriminata di impianti per l’energia eolico – che difende alcuni di cittadini di Vallata che avrebbero subito danni dalla realizzazione del parco eolico.


Commenti

  1. […] Sorgente: In aula per l’inchiesta sul parco eolico di Vallata: dodici indagati | Irpinianews.it […]