Facebook Twitter Versione mobile di Irpinia News App iOS (iPhone / iPod Touch / iPad) App Android La Web TV di Irpinia News Oroscopo Cinema Farmacie




IrpiniaNews è un sito web di informazione giornalistica con notizie quotidiane da Avellino e provincia, tra i più visitati della Campania, in continuo sviluppo e supportato da un software CMS e da una costante ottimizzazione per i motori di ricerca
*.*VIDEO/ "Arbitro sei un bastardo", la frase costa a Capone 10mila €

Montella - "Arbitro sei un bastardo". E' la tipica (e poco sportiva) frase che spesso si sente allo stadio, dalle curve e anche dalle tribune. Ma non dal megafono dell'impianto sportivo. Eppure è quello che è successo domenica scorsa allo stadio Romagnoli di Campobasso durante la sfida fra i molisani allenati dall'ex trainer dell'Avellino Salvatore Vullo e l’Arzanese.

Il fattaccio non è ovviamente passato in cavalleria e il giudice sportivo della Lega Pro ha stabilito che il Nuovo Campobasso dovrà pagare una multa di 10mila euro per gli insulti e le offese arrecate a Giovani di Grosseto, l'arbitro che ha diretto la partita. Un comportamento indegno "... per le frasi offensive e minacciose dello speaker dello stadio, a mezzo altoparlante, con evidente aggravamento della responsabilità della società; gli stessi sostenitori reiteravano offese e minacce all’arbitro al momento in cui lasciava l’impianto sportivo scortato dalle forze dell’ordine", si legge nelle motivazioni della Federazione. In realtà sembra che la voce uscita dagli altoparlanti - mentre la partita era ancora in corso - fosse addirittura quella del presidente della squadra molisana, ovvero il sindaco di Montella Ferruccio Capone, innervosito dalla direzione di gara di Giovani. E' chiara l'offesa all'arbitro documentata anche dalle telecamere di Telemolise.

A conferma di questa tesi, lo speaker dello stadio Tonino Scoccimarra ha precisato su Primonumero.it: "Io non c’entro nulla con la multa. Io stavo annotando una sostituzione e, nel frattempo, è entrato nel gabbiotto dove è ubicata la mia stanza un dirigente del Campobasso, che ha fatto suo il microfono, sfogando la sua rabbia nei confronti dell’arbitro. I megafoni erano in funzione e, così, la magra figura è stata fatta, tra l’incredulità generale. Anche la mia. Voglio precisare che io non c’entro nulla con i diecimila euro di multa, ma la società deve prendersela con il dirigente in questione".

Per la cronaca, finito il match - le due squadre hanno pareggiato (2 a 2) - il direttore di gara è stato costretto ad abbandonare lo stadio scortato dalle forze dell'ordine.



(mercoledì 16 gennaio 2013 alle 12:29)






  Notizie correlate

Attualità ultime photogallery
Pasquetta, rifiuti sul Lago LacenoIncontro a Roma al Mise per la questione Irisbus (9/4/2014)Messa solenne in memoria di Antonio Manganelli al Duomo di Avellino
POLITICA .:. ATTUALITA' .:. CRONACA .:. CULTURA ED EVENTI .:. U.S. AVELLINO .:. AIR AVELLINO .:. ALTRI SPORT
Ultime notizie
Più letta del giorno
Più lette della settimana
Più letta del mese
ARCHIVIO



Social
Facebook
Twitter
YouTube

Smartphone e tablets
Versione mobile
APP iOS (iPhone/iPad/iPod)
APP Android

Multimedia
Photogallery
Web TV
TG Irpinia News


Notizie
Cronaca
Politica
Attualità
Dai Comuni
Notizie Italia
Interviste
Cultura ed Eventi

Utilities
Farmacie Avellino e provincia
Cinema in Irpinia
Meteo
Oroscopo


Sport
  Calcio
    Avellino Calcio
    Eccellenza
    Promozione
    Prima Categoria
    Seconda Categoria
    Terza Categoria
    Giovanili
  Basket
    Lega A
    Femminile e cat. minori
  Altri sport
    Altri sport


 

Copyright © by IRPINIANEWS (Note legali)                                 Chi siamo                                 Scrivici                                 AreaUtenti