Atripalda Volleyball, stavolta il tie-break brucia: esulta Rione Terra

Atripalda Volleyball, stavolta il tie-break brucia: esulta Rione Terra

21 ottobre 2018

Questa volta è amaro il tie-break per Atripalda che deve arrendersi a Rione Terra alla prima casalinga della stagione in B. I ragazzi di coach Colaruzzo, in una Palestra Comunale gremita da circa duecento persone, hanno ceduto il passo nonostante le lusinghiere premesse del primo set tracciate da un Salerno in stato di grazia. Un match tutto sommato equilibrato ad eccezione del secondo set in cui Atripalda si è letteralmente seduta prestando il fianco al ritorno dei puteolani.

La partita. Coach Colarusso parte con la sua solita formazione: Colarusso al palleggio, Salerno opposto, Picariello e Rescignano di banda, Mitidieri e Silvestri al centro e Marra libero. Pronti via si capisce che sarà una partita all’insegna dell’equilibrio e del punto a punto e infatti il massimo divario tra le due squadre è di due punti. Quelle due lunghezze con cui gli ospiti hanno due set point sul 24 a 22, ma che Atripalda annulla prontamente per poi chiudere ai vantaggi con il punteggio di 27 e 25.

Nel secondo fondamentale la banda Colarusso si lascia sopraffare dalla veemenza di Rione Terra decisa a rientrare in partita. Il coach biancoverde tenta di cambiare qualcosa inserendo Ardenio, Cicatelli e De Prisco ma gli avversari fanno man bassa aggiudicandosi nettamente il set con il punteggio di 25 a 16. Nel set successivo si torna a giocare punto a punto con Atripalda che non riesce ad essere cattiva nel chiudere i punti e gli ospiti ne approfittano aggiudicandosi il set con il punteggio di 25 a 23. Cattiveria che i biancoverdi mostrano nel quarto set e che gli permette di portare la partita al quinto grazie anche ad una buona vena di Rescignano che non sbaglia un colpo e chiudendo con il punteggio di 25 a 20. Il tie-break è al cardiopalma con le due squadre che si alternano al comando della gara ma a risultare decisivo è un muro di Rione Terra che rompe l’equilibrio chiudendo sul 15 a 13.

E’ l’epilogo di una gara molto emozionante che ha visto le due formazioni sul parquet equivalersi. Nessun dramma in casa biancoverde dove a partire da domani si inizierà a pensare alla difficile trasferta di Taranto sul campo di una squadra ancora a secco in classifica.