Atripalda – Svaligiato “Wanda’s Dress”, i commercianti insorgono

12 dicembre 2005

Atripalda – L’ennesimo furto ai danni di alcuni commercianti della centralissima Via Roma ad Atripalda, ha mandato su tutte le furie gli esercenti. Nonostante le continue sollecitazioni alle Forze dell’Ordine, nella notte i ladri hanno nuovamente colpito: nel mirino “Wanda’s Dress”, il negozio di abiti da sposa e da cerimonia. Ignoti all’alba, dopo essere riusciti a forzare la saracinesca, si sono introdotti all’interno dell’esercizio riuscendo a portare via ben cinquanta capi d’abbigliamento di notevole prestigio, sia economico sia di manifattura. Mentre l’ennesimo furto andava in porto, il titolare di un bar, che dista pochi metri dall’attività commerciale, si è insospettito della serranda alzata a metà ed ha immediatamente chiesto l’intervento dei Carabinieri del Maresciallo Fasulo. Purtroppo quando la pattuglia è giunta in Via Roma, degli Arsenio Lupin nessuna traccia. La notizia in pochi minuti ha ‘fatto il giro’ del paese: si tratta del terzo furto nel giro di pochi giorni – il primo risale all’inizio della settimana scorsa, quando ignoti riuscirono a derubare l’artigiano Antonio Iannuzzo: la sua officina di assistenza, vendita e riparazioni di attrezzature agricole, situata in via Cesinali, fu completamente ‘svaligiata’; il secondo, invece, è avvenuto sabato scorso quando i ladri hanno colpito lo storico negozio di abbigliamento “Concordia” di Via Melfi. I commercianti questa mattina si sono riuniti ed hanno deciso di scendere in piazza, con un pacifico corteo bloccando Via Roma e mandando in tilt la circolazione veicolare, in ingresso ed in uscita dalla cittadina del Sabato. La manifestazione, guidata dal presidente di “Associa” Gerardo Iannaccone, è poi proseguita davanti a Palazzo di Governo. Il Prefetto Costantino Ippolito ha ricevuto lo stesso Iannaccone e cinque commercianti atripaldesi per ascoltare le loro richieste. L’esponente di “Associa” ha chiesto l’intervento delle Forze dell’Ordine, in quanto dal mese di luglio ad oggi Atripalda è stata ‘saccheggiata’ per ben trenta volte. Non solo colpi in negozi o in appartamenti. Sono in netto incremento, infatti, anche furti di autovetture: i ladri agiscono sia di giorno che di notte. Il Prefetto si è impegnato a valutare la situazione, considerato l’escalation degli episodi criminali e, prima di dare una risposta alle richieste avanzate, nelle prossime ore si è impegnato a convocare il Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica: un summit che seguirebbe quello tenutosi nello scorso mese di luglio al termine del quale le parti decisero, anche alla presenza del Sindaco di Atripalda, di puntare i riflettori sulla cittadina.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.