Atripalda – Servizi sociali: tra due settimane la nomina del Cda

11 gennaio 2006

Atripalda – Ventinove Comuni, l’Asl Av2, la Comunità Montana Serinese-Solofrana hanno sottoscritto, questa mattina, la nascita del Consorzio per il Piano di Zona Sociale Ambito A6. Tra due settimane, i membri convenzionanti passeranno alla nomina dei dodici componenti di cui dieci consiglieri eletti dai sindaci, uno incaricato dall’Asl e un rappresentante della Comunità Montana. Al consiglio d’amministrazione toccherà poi designare il proprio presidente. La nuova società consortile, questa la formula giuridica prescelta per sostituire la vecchia convenzione tra i Comuni, vede attive le amministrazioni di: Atripalda, Solfora, Serino, Santa Lucia di Serino, San Michele di Serino, Montoro Superiore, Montoro Inferiore, Santo Stefano del Sole, San Potito Ultra, Manocalzati, Aiello del Sabato, Candida, Parolise, Cesinali, Volturara Irpina, Sorbo Serpico, Salza Irpina, Chiusano San Domenico, Castelvetere sul Calore, Lapio, Montemarano, San Mango sul Calore, Montemiletto, Santa Paolina, Montefusco, Montefalcione, Venticano, Pietradefusi e Torre Le Nocelle. Oggi ad Atripalda, presso la Casa comunale, la stipula dell’atto costitutivo in presenza del segretario generale Antonio Fraire. Tutte le cariche avranno durata triennale. Oltre ad essere il Comune capofila del Piano Sociale di Zona, Atripalda è anche la sede burocratica della neonata società per i servizi comunitari. E intanto, è già corsa al toto-presidente del Consorzio…