Atripalda – Fma Day, De Vinco: “Non sia interesse passeggero”

17 aprile 2009

Anche il Comune di Atripalda ha presenziato alla manifestazione che si è svolta a Pratola per sostenere i lavoratori cassaintegrati della Fma e degli altri stabilimenti della provincia di Avellino che stanno vivendo periodi di crisi occupazionale. A rappresentare il Comune, il consigliere delegato alle politiche del lavoro Maurizio De Vinco: “La folta presenza di persone e di operai testimonia la grande sensibilità e attenzione che c’è intorno al problema dell’occupazione nella nostra provincia – afferma De Vinco – ho potuto notare negli occhi degli operai, non tanto la disperazione per il momento, quanto la voglia e la grinta di lottare per ottenere il riconoscimento di un diritto fondamentale come quello al lavoro”.
Il corteo, partito dal Municipio di Pratola Serra, ha visto la presenza di numerosi sindaci e rappresentanti politico-istituzionali: “Queste manifestazioni e questo interesse non deve essere passeggero ed effimero, ma deve rappresentare un impegno costante per la politica e per le istituzioni – continua il delegato comunale – sarebbe importante, ad esempio, organizzare un vero e proprio tavolo che possa gestire l’emergenza e che sia un punto di riferimento per quei lavoratori che, da un momento all’altro, si ritrovano privati del lavoro non per proprie responsabilità”.
L’emergenza occupazionale, del resto, era stata già affrontata dal Comune di Atripalda e dallo stesso consigliere nel corso di un convegno che mise a confronto il mondo sindacale con quello imprenditoriale. “Nel corso di quell’incontro avemmo modo di focalizzare quelle situazioni occupazionali in Irpinia che sarebbero degenerate con il passare delle settimane – conclude De Vinco – non ci piace essere facili profeti, ma il nostro scopo era ed è quello di mantenere alta l’attenzione dell’emergenza occupazionale e sui possibili risvolti sociali che questa crisi può avere nella provincia di Avellino”.