Atripalda – Ennesimo stop per Abellinum, la delusione di Laurenzano

26 ottobre 2011

«Non posso che essere molto deluso per questo ennesimo stop registratosi nella vicenda dell’antica Abellinum: ho espresso questi stati d’animo alla Soprintendente Campanelli, alla quale ho chiesto il massimo impegno ed attenzione nel prossimo futuro. In gioco c’è il patrimonio storico e archeologico di Atripalda e sono molto amareggiato per l’errore che ha contestato la Prefettura di Avellino, nel corso di questo ennesimo tentativo per riprendere il possesso del sito archeologico», spiega il Sindaco Aldo Laurenzano. Infatti, questa mattina si sarebbe dovuta attuare l’ordinanza di riapertura coattiva del sito archeologico di via Manfredi, ma il Prefetto di Avellino ha ritenuto che non ci fossero gli estremi di Legge necessari per concretizzare questo iter. «Siamo costretti a subire, ancora una volta, un errore burocratico che ci vede vittime incolpevoli rispetto alla vicenda. Nonostante la Soprintendenza avesse dato l’incarico a uno studio legale molto qualificato, non siamo riusciti, almeno per gli interventi urgenti da farsi, a vedere restituito il sito archeologico alla collettività. Siamo ancora costretti a inseguire il privato e a lasciare i nostri reperti incustoditi», conclude l’assessore delegato al Parco Archeologico, Nancy Palladino.