Atripalda, aggrediscono rivale a bastonate:padre e figlio denunciati

29 agosto 2014

Atripalda – Due uomini, padre e figlio, sono stati denunciati dai Carabinieri della Stazione di Atripalda, unitamente ai colleghi del Nucleo Operativo e Radiomobile, per aver aggredito e picchiato con un bastone un giovane del luogo.
L’evento risale al pomeriggio del 27 agosto scorso quando i militari sono stati allertati dai sanitari di un istituto privato di cura che segnalavano la presenza di un giovane ferito. Intervenuti prontamente, i Carabinieri sono riusciti a rintracciare ed identificare la vittima, un 25enne del posto, in seguito trasferito e fatto visitare presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale Moscati di Avellino dove i medici gli riscontravano la frattura di un dito ed un trauma cranico con ferite lacero-contuse.

Le indagini immediatamente attivate conducevano i Carabinieri ad identificare in due atripaldesi, padre e figlio, i presunti aggressori i quali, stando alla ricostruzione operata dai militari, avrebbero posto in essere la barbara aggressione in uno squallido scenario di preesistenti e di lungo corso dissapori tra la propria famiglia e quella della malcapitata vittima.
La perquisizione domiciliare eseguita nella notte dai Carabinieri consentiva il rinvenimento dell’arma, facendo così emergere un quadro indiziario a carico dei due tale da far scattare il loro deferimento in stato di libertà, alla Procura della Repubblica del capoluogo irpino, per i reati di lesioni personali e porto ingiustificato di strumenti atti ad offendere.