Ato Rifiuti, 20 sindaci: “Nomine vanno fatte su scelte strategiche”

22 luglio 2014

Avellino – I sindaci di Atripalda, Lapio, Candida, Taurano, Pago, Domicella, Parolise, Lauro, Sirignano, Serino, Sant’Andrea di Conza, Pratola Serra, Monteforte Irpino, Quindici, Moschiano, Marzano, Montella, Mercogliano, Monteverde e Rocca San Felice hanno sottoscritto un documento unitario sulla questione Ato Rifiuti. “Il documento – spiega Paolo Spagnuolo, sindaco di Atripalda – è frutto di un’ampia riflessione tra i sindaci, a prescindere dall’appartenenza politica, che hanno condiviso innanzitutto la necessità di prefigurare degli obiettivi che consentissero all’ATO di conseguire efficienza ed economicità ed offrire ai cittadini un servizio di qualità a costi più contenuti. La scelta delle figure apicali dell’Ato va effettuata sulla base non tanto di intese partitiche quanto della condivisione di scelte strategiche relative all’organizzazione della struttura. Particolarmente utile è stato il rinvio del 4 luglio scorso, grazie al vicesindaco di Domicella, che a quella data ancora non aveva sottoscritto la convenzione. Ciò ha consentito di aprire un serio dibattito, che ha portato alla stesura del documento sottoscritto da 20 primi cittadini”.