Asilo comunale chiuso, la Cgil chiede lumi all’amministrazione Festa

Asilo comunale chiuso, la Cgil chiede lumi all’amministrazione Festa

1 agosto 2019

“Nessuno parla dell’Asilo Nido Comunale e della sua sorte e nel frattempo, quasi a leggere nel pensiero dei nuovi amministratori, si prevedono spostamenti di personale professionalizzato, dedicato al servizio dell’Asilo ormai da anni, attraverso l’emanazione di un generico ed anomalo ordine di servizio “condizionato” al verificarsi di alcune scelte future dell’Amministrazione. Ovviamente, in continuità di azione, senza prevedere alcuna informativa sindacale”. Inizia così il comunicato della Funzione Pubblica Cgil di Avellino, a firma del segretario generale Licia Morsa

“Dopo l’atto di indirizzo commissariale, delibera n. 31 del 23/03/2019, e relativo incontro sindacale del 24/04/2019 sull’eventuale esternalizzazione del servizio Asilo Nido Comunale, nessun altro provvedimento risulta deliberato dal Comune di Avellino. Quindi, viene spontaneo domandarsi quale possa essere stata l’urgente esigenza che ha spinto il dirigente preposto ad emanare un ordine “condizionato” “, prosegue la nota.

Ed ancora: “Certo, dalla nuova Amministrazione ci aspettiamo un invito, sulla delicata decisione che riguarda il futuro dell’Asilo Nido Comunale, ma anche sugli altri servizi a domanda, passando per l’organizzazione del personale, il fabbisogno e la prevista costituzione dei Comitati Unici di Garanzia. Non dubitiamo sulla buona volontà reciproca ad aprire una proficua stagione di corrette relazioni sindacali, ma i tempi sono stretti e non possiamo rischiare di contrarre i già pochi servizi che abbiamo sul territorio. Dal Comune capoluogo ci aspettiamo il buon esempio per il vero rilancio della provincia”.