Arresto falsa chirurga, l’Ordine dei Medici: “Mai consegnato il tesserino a quella donna”

Arresto falsa chirurga, l’Ordine dei Medici: “Mai consegnato il tesserino a quella donna”

20 dicembre 2018

“Nel maggio 2017 abbiamo avuto richiesta di iscrizione, da parte della signora in oggetto, con presentazione di autocertificazione e corredata da certificati di abilitazione e laurea delle due Università napoletane (per l’iscrizione, per legge, è sufficiente solo l’autocertificazione), pertanto procedemmo all’iscrizione, ma, come di prassi, abbiamo richiesto alle università conferma della veridicità delle certificazione prodotte, questa procedura non è un obbligo tanto è vero che gli altri ordini d’Italia non la praticano”.

Il Consiglio dell’Ordine dei Medici, riunito in merito all’arresto della falsa chirurga, precisa in una nota che “avuta la risposta negativa, abbiamo provveduto immediatamente alla cancellazione della signora senza mai consegnare il tesserino e denunciando la cosa all’Autorità giudiziaria”.

“Dopo circa un anno abbiamo avuto la visita di due agenti della guardia di Finanza presso la Procura di Avellino, per richiedere notizie in merito. Abbiamo dato la massima disponibilità consegnando tutto il fascicolo compreso il tesserino. Da quanto esposto si evince che il comportamento di quest’Ordine dei Medici è stato più che corretto, nel rispetto delle norme”.