Arrestato in Irpinia latitante rumeno, era in fuga da più di un anno

Arrestato in Irpinia latitante rumeno, era in fuga da più di un anno

28 luglio 2018

Un criminale rumeno in fuga aveva scelto l’Irpinia come nascondiglio. Era ricercato da più di un anno dopo che in Romania si era reso responsabile del tentato omicidio di un suo connazionale, durante una lite scatenata per futili motivi all’interno di un bar.

Solo per caso la ferita che aveva inferto al suo avversario non si era rivelata fatale, lasciando illesi gli organi vitali. Ma l’aggressore, un 22enne di Craiova, si era dato alla macchia preoccupato per le conseguenze del suo gesto, decidendo di lasciare il paese.

Nel frattempo, la giustizia ha fatto il suo corso e, nel mese di luglio 2017, l’autore del gesto è stato condannato a 2 anni e 3 mesi di carcere. Le ricerche della polizia rumena su tutto il territorio nazionale non avevano avuto esito positivo per cui l’Autorità Giudiziaria della Romania aveva emesso un mandato d’arresto europeo ai fini della consegna.

Il latitante è stato rintracciato nel pomeriggio di ieri dalla polizia di Avellino, nella zona di San Martino Valle Caudina, dove il 22enne aveva trovato un ottimo nascondiglio.

Il soggetto, adesso, si trova nel carcere di Bellizzi Irpino, in attesa della procedura necessaria alla consegna alle autorità rumene.