Ariano/Aperta inchiesta sull’investimento mortale di Anna Cardinale

15 giugno 2005

Ariano Irpino – E’ stata eseguita nel pomeriggio l’autopsia sulla salma di Anna Cardinale, la 71enne di Ariano deceduto dopo una notte di agonia nell’ospedale del Tricolle. Su disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica di Ariano Irpino, Daniela Tognon, è stata aperta un’inchiesta sull’investimento mortale ed ha conferito il mandato dell’esame autoptico al medico legale Oto Macchione per acclarare le cause del decesso in quanto dopo i primi accertamenti fatti in ospedale i medici del nosocomio arianese avrebbero dichiarato che la donna non correva pericolo di vita anche se erano gravi le ferite riportate a seguito dell’investimento, avvenuto mentre la donna stava attraversando la strada sulle strisce pedonali. Dopo qualche ora, Anna Cardinale non ce l’ha fatta. In attesa del responso autoptico – con molta probabilità e secondo quanto sarebbe emerso da un primo esame esterno sulla salma, la donna non si escluderebbe che il decesso sia stato causato da una emorragia interna -, M.D.D., queste le iniziali del 28enne di Ariano irpino, che era alla guida della Fiat Punto che ha investito nella tarda serata di lunedì all’altezza di Rione Cardito la 71enne, è indagato come prassi per omicidio colposo. L’autovettura è stata sequestrata per gli accertamenti del caso e sull’investimento indagano gli Agenti del Commissariato di Polizia del Tricolle guidati dal Commissario Gaetano Froncillo. (Emiliana Bolino)