Ariano Irpino, giallo in biblioteca: spariscono centinaia di libri antichi

Ariano Irpino, giallo in biblioteca: spariscono centinaia di libri antichi

23 marzo 2015

Mancherebbero centinaia di libri antichi dalla Biblioteca “Mancini” di Ariano Irpino.

Una notizia che circolava da diversi giorni e che è stata resa pubblica in una lettera di Giovanni Maraia Ariano in Movimento indirizzata al sindaco Domenico Gambacorta: “Esprimiamo il nostro disappunto per la sottrazione di centinaia di libri antichi dalla biblioteca Mancini del Comune di Ariano.

Doveva essere lei a darne notizia alla collettività arianese e non i giornali. Le chiediamo di rendere pubblico l’elenco dei libri antichi mancanti e di informare la collettività Arianese sui sistemi di sicurezza adoperati  (allarmi, video sorveglianza interna ed esterna ecc) a protezione dei libri antichi e dell’intera biblioteca. A noi risulta che la biblioteca Mancini manca del pur minimo sistema di protezione interno ed esterno.

Nella stessa condizione viene a trovarsi il Museo della Ceramica, i cui oggetti d’arte, forse, non sono catalogati e la loro custodia è affidata, per poche centinaia d’euro, ad un’associazione privata e non a dipendenti comunali. Con molta probabilità, la sciatteria della sua Amministrazione, riguardo alla cura e protezione della  biblioteca Mancini, ha favorito la sottrazione dei libri antichi. Attendiamo di essere smentiti e di sapere da lei che la biblioteca Mancini e il Museo della ceramica sono,oltremodo, protetti.”