Ariano Irpino, il capogruppo PD Grasso: “La politica riconquisti il proprio ruolo”

Ariano Irpino, il capogruppo PD Grasso: “La politica riconquisti il proprio ruolo”

21 ottobre 2019

Riceviamo la nota del capogruppo PD Carmine Grasso: 

L’amministrazione Franza in Ariano, a dire di molti, annaspa ed avrebbe difficoltà sia in Consiglio ( Vedi
quello del 9/10/2019), sia per l’operato della giunta che sembrerebbe arrancare e che a giudizio di molti
non sarebbe efficace. Le critiche più feroci verrebbero proprio da ambienti vicini alla maggioranza di
Franza. Ad esprimere giudizi critici sono in tanti e molti con legami indiretti o diretti con ambienti politici
legati all’amministrazione. A mio giudizio molti “predicano bene e razzolano male” ed altri starebbero ad
aspettare per capire che succede per poi poter dire “io non c’ero”. La politica non può farsi soffiare il
ruolo ed il campo. Bisogna che ogni forza politica che ha intenzione di dare un contributo al governo della
città o che si dichiara di maggioranza decida chiaramente che fare, e non si esprima tramite intermediari o
terze persone che vanno involontariamente ad occupare un ruolo politico che esse stessi, dichiarando di
“parlare a titolo personale” e/o non essere tesserati, non possono rappresentare. Premesso che dopo una
elezione a dir poco sconquassante, a distanza di 5 mesi, si è apparentemente costituita sulla carta una
maggioranza in consiglio che probabilmente non si sente più rappresentata da una giunta esterna che è
nata, e non poteva essere altrimenti, su indicazione parziale delle forze del nucleo fondante della
maggioranza eccetto 5s che ha volutamente rimanerne fuori. La situazione politica attuale è abbastanza
semplice e non ci sono più di tre strade da percorrere:, 1) continuare in maniera coesa e senza sgambetti
con questa giunta sino ad termine prestabilito quando si farà una verifica sulla realizzazione di un
programma indicato nel Patto per la Città, 2) azzeramento della giunta non per demerito ma per
costituire, una Giunta politica, i tempi potrebbero essere maturi, dove ognuno ci mette politicamente la
faccia, ed infine 3) dimissioni del Sindaco per tornare alle elezioni.
La quarta strada che è quella dell’auto-deleggittimazione non serve a nessuno percorrerla. Il PD di Ariano
Irpino deve dire chiaramente che strada sceglie. Altrettanto deve fare LEU, Cinque Stelle, Cusano per la
Lega ed i tre consiglieri (Tiso, Puorro e Ruggiero) che in ultimo hanno aderito ad una Idea di Patto per la
Città. La chiarezza delle posizioni aiuterà i partiti e la politica a crescere sgombrando il campo da malintesi
che possono solo creare danni alla politica ed alla città.