Ariano Irpino capitale della birra artigianale: “Bere poco ma bene”

Ariano Irpino capitale della birra artigianale: “Bere poco ma bene”

7 marzo 2016

E’ stato subito sold out l’evento “Italians do it better”. La birra artigianale piace ed incuriosisce, meglio se italiana doc.

“Venti15brewing”, beerfirm arianese di Liberato Manna e Mimmo Puorro, ha pensato di organizzare, in occasione della “Settimana della Birra Artigianale” una serata di degustazioni di alcune delle migliori produzioni di birrifici rigorosamente italiani.

L’appuntamento è per mercoledì 9 marzo alle ore 20,30 presso il “Sanacore” di Ariano Irpino. La “Settimana della birra artigianale”, prevista dal 7 al 13 marzo, vedrà eventi e degustazioni in tutta Italia. E’ stata immaginata per promuovere il settore, dare visibilità ai locali, ai produttori e per avvicinare i neofiti a questo mondo.

“L’obiettivo – spiega Manna –  è quello di divulgare e far conoscere le birre artigianali presentando le loro qualità e peculiarità. Abbiamo un patrimonio ricchissimo ed in ulteriore crescita tra birrifici e beerfirm, grandi e piccoli, che vale la pena di conoscere ed apprezzare. Non è necessario bere tanto, ma bere bene. Conoscere e capire cosa si sta degustando consapevolmente. Questo è solo il primo di una serie di appuntamenti che contiamo di portare avanti. Già per aprile stiamo mettendo in cantiere un nuovo evento, sempre qui ad Ariano”.

A “Italians do it better” sarà possibile degustare: due birre di Canediguerra, birrificio di Alessandria, “Vienna Lager” e “American Ipa”; altre due di “Venti15 Brewing” di Ariano Irpino, “Cèleza” e “Ruà 1.0”; ed ancora la “Soul Stout” di “Crak Brewery” di Campodarsego in provincia di Padova. Si passerà poi al “Birrificio del Ducato” che ha sede a Roncole Verdi di Busseto in provincia di Parma con una Ipa “Freeride”;  al “Birrificio Lambrate” di Milano con una Double Ipa “Quarantot”, e per chiudere in bellezza l’ “Equilibrista” di “Birra del Borgo” che ha la propria sede a Borgorose in provincia di Rieti”.

Le degustazioni saranno accompagnate da stuzzicherie del territorio e, naturalmente, da una presentazione cui ciascuno potrà dare un contributo di idee in base alla propria percezione sensoriale.