Ariano Irpino – 45enne padre di tre figli si lancia nel vuoto

13 maggio 2008

Ariano Irpino – Si è lanciato da un ponte finendo nel sottostante burrone mettendo così fine alla sua esistenza. Dramma ieri sera ad Ariano Irpino dove il 45enne Luigi Grasso padre di tre figli, due femmine e un maschio di 16, 8 e 6 anni, dipendente dell’Asl AV1 ha messo in atto l’insano gesto. Non si conoscono le motivazioni che hanno indotto il 45enne a togliersi la vita, tuttavia pare che da un po’ di tempo soffrisse di crisi depressive. Grasso aveva riferito ai suoi familiari di volersi recare ad una festa di un quartiere popolare del Tricolle. Invece, dopo aver fermato l’auto davanti ad una concessionaria, si è lanciato da un viadotto sulla Variante SS.90 delle Puglie (al chilometro 23+300) alto circa 40 metri. La moglie, non vedendolo tornare, si è presentata alla locale stazione dei Carabinieri intorno alle 20.30 per denunciarne la scomparsa. Subito i militari, guidati dal Capitano Pasquale D’Antonio, hanno avviato le ricerche, ritrovandolo purtroppo cadevere nel burrone.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.