Ariano I., trasferimento del deposito Amu: la nota di Caso

21 luglio 2014

Ariano I. – “Abbiamo appreso, da un semplice comunicato affisso nella bacheca dell’AMU, che entro questa settimana il deposito dei mezzi si deve trasferire da Cardito, alla struttura del lavaggio in località Scarnecchia. Questa decisione, illogica ed immotivata, ha come effetto immediato l’incremento dei costi”. Così in una nota Michele Caso, consigliere comunale ad Ariano Irpino.
“Una azienda che si sta cercando di risanare, deve fare scelte coerenti finalizzate al contenimento del deficit e non deve fare scelte che invece peggiorano la già precaria condizione economica. Infatti lo spostamento del deposito, a Scarnecchia, fa aumentare i costi, in quanto ogni macchina deve percorrere ben otto Km in più, per ogni corsa. Il paradosso è che per contenere i costi si sono tagliati servizi ai cittadini, eliminando svariare corse e lasciando intere zone scoperete e dall’atra si sprecano risorse importanti facendo girare i pullman a vuoto. Per questi motivi chiedo, all’Amministrare Unico e all’Amministrazione Comunale di revocare tale decisione”, conclude Caso.