Ariano – Gruppo di minoranza chiede linee programmatiche

15 luglio 2014

I gruppi di minoranza dopo aver preso parte alla convocazione indetta dal presidente dell’assise comunale Antonio Della Croce – riunione che avrebbe dovuto porre gli argomenti all’ordine del giorno del prossimo consiglio comunale necessari ad indicare la via politica che intende prendere l’attuale maggioranza – prendono atto che la riunione odierna è servita esclusivamente a comunicare ai consiglieri comunali la necessità di surroga del consigliere Pelosi da parte della dott.ssa Savino nel prossimo Consiglio così come stabilito dal vigente Regolamento dell’Assise Comunale. I consiglieri di minoranza, ritenendo prioritaria per la Città una prospettiva di rilancio e di avvio di serie attività politiche, soprattutto in considerazione della gravità della crisi complessiva che attanaglia le famiglie e l’intero sistema istituzionale e produttivo di Ariano, ritengono fosse necessario stabilire la data del prossimo Consiglio Comunale per analizzare e contribuire a migliorare le  indicazioni programmatiche della Maggioranza, indicazioni che, a circa due mesi dall’insediamento della suddetta amministrazione, ancora non vengono proposte. Tuttavia, viste le numerose difficoltà di programmazione della maggioranza evidenziate nella seduta, in uno spirito di assoluta collaborazione ma di attenta e puntuale vigilanza politica, si è deciso di consentire alla maggioranza una seduta di consiglio comunale in cui oltre alla surroga dei succitati consiglieri ci sia anche la necessaria ed impellente comunicazione sulle attività politico-programmatiche entro e non oltre la fine di Luglio. La minoranza, in uno spirito di efficienza e di assoluta responsabilità, ha provveduto altresì a comunicare al presidente dell’assise comunale le posizioni che i singoli consiglieri intendono occupare all’interno delle commissioni comunali permanenti:  Affari Generali, Michelino Caso e Giovanni La Vita; Servizi Sociali, Alessandro Ciasullo e Carmela Grasso; Assetto del territorio, Antonio Santosuosso e Carmine Grasso.