Ariano – Al via Ex Olivis, Settimana-Anteprima dell’Olio Ravece

7 dicembre 2012

Entra nel vivo, lunedì 10 dicembre, Ex Olivis: “Settimana-Anteprima dell’Olio Ravece”; XII Premio Tricolle; III Festa dell’Olio Dop “Irpinia- Colline dell’Ufita”; I Premio “Oliveto più bello”; Cento Vetrine Ex Olivis. Un vero e proprio contenitore di eventi condensati in una intensa settimana- fino al 16 dicembre- completamente dedicati a promuove e valorizzare l’olio extravergine d’oliva cultivar Ravece ed il territorio che lo genera. La manifestazione organizzata dall’associazione culturale ‘Elaion con il patrocinio del Comune di Ariano Irpino e la collaborazione di numerosi enti ed associazioni, attraverso dibattiti, prove di assaggio, proiezioni, incontri, escursioni e premiazioni, si pone l’obiettivo di promuovere e divulgare tra i consumatori, a partire dai primi livelli scolastici, ma anche tra gli stessi produttori, la conoscenza di un prodotto d’eccellenza quale l’olio, il suo corretto utilizzo in cucina, i più moderni metodi di coltivazione, di molitura e commercializzazione, oltre a fungere da attrattore turistico per l’intera area. Si comincia lunedì mattina alle 10,30 con l’ attività didattica presso le scuole medie di Ariano Irpino e Zungoli, “Noi siamo quello che mangiamo”, educazione alimentare con la partecipazione degli studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore “De Gruttola” di Ariano Irpino a cura del Consorzio Coprovoli. Alle 19,00 poi, nella Sala conferenze del Palazzo degli Uffici di Ariano, l’insediamento della Commissione I Premio “L’oliveto più bello” a cura dello Stapa Cepica di Avellino e della Confagricoltura. Una delle novità di questa edizione, infatti, è rappresentata proprio dall’istituzione del premio “L’oliveto più bello”: “Abbiamo accolto con grande piacere questo ulteriore arricchimento di Ex Olivis- afferma l’Assessore all’Agricoltura, Pasquale Li Pizzi- Ci auguriamo che così come accaduto per il Premio Tricolle, grande banco di prova per i produttori, divenuto, con i suoi 12 anni di esperienze, una vera e propria istituzione, anche il premio per l’oliveto più bello possa conquistare autorevolezza, premiare quegli agricoltori che con grande impegno e fatica preservano oliveti storici o ne implementano di nuovi, ma che può essere a mio avviso anche un buon viatico per creare un contatto più diretto tra il consumatore e la terra”. E già da domani, sabato 8 dicembre, parte una delle attività collaterali della manifestazione: “Cento vetrine Ex Olivis”. Numerosi esercizi commerciali del Tricolle esporranno nelle proprie vetrine il logo dell’evento, una ceramica ed una bottiglia d’olio dei produttori che hanno sponsorizzato l’iniziativa, oltre a contribuire a raccogliere le adesioni per le visite guidate e i corsi di assaggio. L’attività è a cura dei Consorzi Ariano Centro Storico ed Irpiniacom, di Coprovoli e dell’Associazione Ceramisti. Intanto nelle cassi V delle scuole elementari si fa merenda con “pane e olio” nell’ambito del mini corso di degustazione di olio extravergine di oliva a cura della CIA e del Consorzio di Tutela della DOP Irpinia Colline dell’Ufita. La tematica della due giorni che si è conclusa oggi è “Noi e l’olio extravergine d’oliva”, i bambini oltre a cimentarsi con l’assaggio hanno ricevuto una serie di nozioni a partire dalla raccolta delle olive fino alla loro trasformazione, analizzando i vari tipi di oli presenti sul mercato e i diversi usi. Sono stati, infine, chiamati a realizzare dei lavoretti che saranno presentati il 13 dicembre presso l’Auditorium comunale.