Area Vasta, Pizza: “Grande opportunità di sviluppo con Avellino capofila. Da oggi si parli solo del futuro della città”

Area Vasta, Pizza: “Grande opportunità di sviluppo con Avellino capofila. Da oggi si parli solo del futuro della città”

18 giugno 2018

“Il mio auspicio è che in questi ultimi giorni di campagna elettorale si parli solo di contenuti e ci si dedichi di più ai problemi della città”.

Queste le parole di Nello Pizza, candidato sindaco della coalizione di centrosinistra. Ormai la delusione del fronte anti Pizza è ‘acqua passata’. E’ proprio lui a confermarlo prima dell’incontro di oggi, all’Hotel De La Ville, con i sindaci dell’hinterland (al tavolo di confronto erano presenti i sindaci di Atripalda, Mercogliano, Summonte, Ospedaletto, Aiello, Montefredane, Cesinali, Grottolella, Capriglia) per discutere del progetto dell’Area Vasta.

“La mia è stata sicuramente una reazione forte (in riferimento al sostegno di Cipriano, Preziosi e Morano al M5S) legata alla delusione nel veder convergere gli altri candidati su un nome e su un progetto distante rispetto al loro percorso iniziale. Ma si va verso la chiusura di questa campagna elettorale, quindi, la delusione ormai è superata”.

Pizza conferma il no a qualsiasi apparentamento “ho una coalizione – specifica –  che ha già raggiunto la maggioranza e, non avrebbe alcun significato fare apparentamenti. Il consiglio comunale, tra l’altro, è già sostanzialmente definito”.

Pizza dribbla la tensione che, in queste ore, prova ad ostacolarlo. Ora non resta che un unico obiettivo: il duello finale con Ciampi. Un duello che per Pizza deve basarsi sul programma, sui contenuti e sulle risposte che questa città attende e merita.

In riferimento all’appello lanciato oggi dall’on. Carlo Sibilia, di mantenere i toni bassi in questa ultima fase di contesa elettorale Pizza chiarisce “E’ quello che sostengo dall’inizio della campagna elettorale. Benvenuto all’onorevole Sibilia su quest’argomento“.

L’argomento guida dell’incontro di oggi, però, è di respiro più ampio e va oltre i confini territoriali del capoluogo. Pizza ha voluto confrontarsi con i sindaci dell’hinterland per discutere del futuro della piattaforma di sviluppo: l’Area Vasta. 

Per il penalista la pianificazione e la gestione del territorio, delle sue risorse e dei rapporti con gli altri Enti è fondamentale. “Proprio qui deve trovare forza la grande opportunità di sviluppo racchiusa nell’Area Vasta.  Un percorso da programmare e da condividere insieme a tutta la provincia affinché nessun comune irpino resti escluso”.

L’auspicio di Pizza è, infatti, che l’area vasta coinvolga tutta la provincia ed annulli la frammentazione del territorio. “Primo passo da intraprendere  – prosegue  il candidato sindaco –  è far sì che Avellino recuperi il ruolo di capofila“.

Pizza parla quindi di un costante confronto con i sindaci e di un coordinamento dei lavori che punti allo sviluppo dell’intera area della provincia. Sviluppo inteso come promozione del territorio,  potenziamento dei collegamenti e, quindi, delle infrastrutture che attraversano l’Irpinia. Ma questi sono solo alcuni dei passi da intraprendere.

“La parola sviluppo abbraccia tutto questo e, nostro compito, è quello di valorizzare le risorse e le ricchezze del nostro territorio affinché siano motore di crescita per tutta la provincia irpina. Un confronto con i sindaci e con tutto il centrosinistra a riguardo è indispensabile”.

Nessun rischio di dispersione o di cattivo utilizzo dei fondi, paventato dal candidato sindaco del M5S, Vincenzo Ciampi. “I Cinque Stelle hanno sempre questa visione un po’ dietrologica su dove finiscano i fondi, noi saremo vigili e li useremo, se arrivano, per far funzionare l’Area Vasta nella sua interezza”.