Aquilonia, progetto Enpa “io e il mio cucciolotto”

5 giugno 2014

Giovedi 5 giugno, presso la scuola primaria Francesco De Sanctis, è iniziato il progetto educativo Enpa “io e il mio amico cucciolotto”. La giornata educativa è stata rivolta ai bambini della I° classe alla V° classe elementare. Le tematiche affrontate dai volontari della delegazione Enpa guidati dal delegato Andrea Tartaglia sono state diverse dalla missione dell’Ente Nazionale Protezione Animali alla sua storia, inoltre nell’occasione è stato anche illustrato il libretto educativo “Io e il mio amico cucciolotto” che verrà consegnato gratuitamente a tutti gli alunni. L’iniziativa è stata suddivisa in due blocchi per permettere a tutti i 70 alunni di parteciparvi. Il libretto creato grazie al supporto della Pizzardi Editore Spa ed alla collaborazione con il prof. Marchesini della SIUA(Scuola d’interazione Uomo- Animale), contiene tutte le informazioni necessarie per accogliere nel migliore dei modi un animale in famiglia. Si tratta infatti di un vero percorso formativo su come prendersi cura dell’animale. Il riscontro ricevuto è da considerarsi importante, vista la partecipazione al dialogo manifestata dagli alunni, inoltre i docenti intervenuti hanno espresso la speranza di futuri incontri riguardanti la tematiche animaliste. La zooantropologia è lo studio del rapporto uomo– ?animale negli eventi interattivi e relazionali e la valutazione dei contributi apportati all’uomo da questa relazione. In passato l’animale era visto come “portatore di utilità”, oggi viene visto come referente, quindi soggetto diverso; le esperienze di interazione uomo– animale mostrano l’importanza per l’’essere umano della relazione con l’animale. Per tale motivo non è importante parlare solo dell’animale, quanto del rapporto uomo-animale e delle situazioni che si creano. Gli obbiettivi della delegazione Enpa in questo incontro sono stati molteplici: migliorare la capacità dello studente di comunicare con l’esterno e rapportarsi empaticamente con il mondo che lo circonda, favorire l’attivarsi di processi di decentramento emotivo e di partecipazione affettiva, diminuire la diffidenza verso gli animali ed aumentarne il rispetto, sensibilizzare nei confronti delle capacità intellettive ed affettive dell’animale, insegnare come si realizza un’interazione corretta ed incoraggiare l’assunzione di comportamenti ed atteggiamenti personali adeguati. La direzione scolastica e gli alunni sono stati molto entusiasti della bellissima iniziativa svolta dalla delegazione Enpa di Aquilonia , dimostrando l’importanza di migliorare il tessuto sociale attraverso i bambini .