Apre i battenti la Fiera del Baratto e dell’Usato ad Ariano Irpino

31 maggio 2014

Al via la kermesse dedicata al riuso, organizzata da Bidonville per la prima volta in Irpinia.
Non si è ancora spento l’eco del successo della prima edizione del Nature Show che il Centro Fieristico Fiere della Campania di Ariano Irpino riapre immediatamente i battenti ospitando, per la prima volta in provincia di Avellino, la Fiera del Baratto e dell’Usato, inaugurata questa mattina e subito interessata da una buona affluenza di pubblico. L’evento, ideato dall’Associazione Culturale Bidonville, che da 18 anni cura l’organizzazione della kermesse presso la Mostra d’Oltremare di Napoli, sarà aperto ai visitatori fino a lunedì 2 giugno, offrendo la possibilità di barattare e acquistare ogni sorta di oggetti. Si amplia così anche all’Irpinia il raggio di azione dei valori promossi da Bidonville che, come spiega Augusto La Cala, Presidente dell’Associazione e Presidente della Rete O.N.U., “possono essere sintetizzati dallo slogan “Riutilizziamo tutto. Anche la testa. I nostri associati – continua La Cala – che noi chiamiamo “Bidonauti”, hanno scelto di intraprendere, infatti, uno stile di vita completamente differente da quello comune: esso si basa sulla convinzione che il riuso sia la ricetta da seguire al fine di salvaguardare l’ambiente, evitando gli sprechi. Il riuso degli oggetti alimenta il risparmio, ma consente anche di soddisfare diversi bisogni”.
“Durante la Fiera del Baratto e dell’Usato – conclude La Cala – è possibile, da un lato proporre al pubblico di visitatori l’acquisto e lo scambio di oggetti magari dimenticati in soffitta o creati a partire dal riutilizzo creativo di materiali che altrimenti sarebbero stati gettati via, e dall’altro lato trovare ciò di cui si ha bisogno spendendo poco”.
La kermesse si configura come un sistema pratico per favorire l’incrocio tra domanda e offerta, rispettando al contempo la natura e le sue risorse. Si tratta di un appuntamento da non perdere per tutti gli appassionati di vintage e di antichità, che ad Ariano Irpino, per tre giorni, avranno l’occasione di trovare oggetti da collezione anche rari, pezzi di antiquariato e tante curiosità. Nei giorni della fiera, per i bambini dai 7 ai 12 anni, è possibile partecipare anche al laboratorio a tema dedicato al riuso creativo. I gruppi di bambini realizzeranno delle figure attraverso oggetti riciclati e materiali di risulta: tali composizioni parteciperanno all’esposizione finale che si terrà nell’edizione della Fiera del baratto e dell’usato che si terrà ad autunno alla Mostra d’Oltremare di Napoli. Grande attesa, infine per la giornata Voler bene all’Italia”, promossa da Legambiente, che si terrà il primo giungo in contemporanea con la Fiera del Baratto e dell’Usato, e a cui parteciperanno i 17 comuni dell’Ufita con degustazioni e stand informativi sulle bellezze del territorio.