Antonio Ledezma fugge dai domiciliari e vola in Spagna

Antonio Ledezma fugge dai domiciliari e vola in Spagna

18 novembre 2017

Figura chiave dell’opposizione a Maduro, l’ex sindaco di Caracas, Antonio Ledezma, originario di Grottaminarda, è riuscito a fuggire dagli arresti domiciliari ed è volato in Spagna.

Ledezma si è reso protagonista di una fuga rocambolesca: prima si è rifugiato in Colombia, poi è sbarcato in Spagna con un volo proveniente da Bogotà riuscendo a superare oltre 20 posti di blocco della polizia e della guardia nazionale, prima di arrivare alla città colombiana di frontiera di Cucuta.

L’avvocato 62enne era stato arrestato e imprigionato nel febbraio 2015, dopo essere stato accusato di aver preso parte ad un complotto per rovesciare Maduro. Dopo un intervento chirurgico aveva ottenuto gli arresti domiciliari.

Al suo arrivo all’aeroporto di Madrid lo attendevano circa 30 persone con bandiere venezuelane, tra cui la moglie, Michi Capriles, con le figlie Michi e Antonieta.

Nei mesi scorsi avevamo intervistato la figlia Vanessa che, tramite le nostre pagine, aveva fatto appello al Papa ed ai leader internazionali affinché vi fosse un maggiore impegno da parte loro per ristabilire i principi democratici in Venezuela.

“Bienvenido a la libertad papá!” – ha postato Vanessa su fb, appena appresa la notizia della fuga.