Andiamo per Sentieri: Summonte ci aspetta

5 luglio 2005

Summonte – Sentieri Mediterranei: una rassegna di Musica Etnica, in programma a Summonte dal 15 al 17 luglio, che consolida nella sua VII edizione le esperienze ed il successo delle precedenti. Dominato dal monte Partenio e dal Santuario di Montevergine, Summonte ha acquisito nella sua genesi le tradizioni multietniche dei pellegrini che, provenendo da territori e culture diverse, si aggregavano e si fondevano, superando steccati e barriere per dar vita ad un modello antesignano di ‘globalizzazione’, senza frontiere né divisioni. E’ con questi presupposti che prende vita, nel 1999, la rassegna, frutto di una aggregazione che affonda le proprie radici nella storia locale. ‘Sentieri Mediterranei’ è in definitiva un palcoscenico che si serve di performance artistiche e della musica quali antiche forme di comunicazione ed unificazione tra genti, culture ed idiomi diversi. Superando, in questo modo, distanze a volte immense. La manifestazione vedrà la partecipazione dei più rinomati gruppi etnici dei paesi del Mediterraneo. Una kermesse che trasformerà il Comune di Summonte in una terra di grande richiamo turistico offrendo ai fruitori la bellezza e la magia della tradizione. Botteghe artigianali, prodotti tipici, monumenti storici per uno scenario di grande suggestione non solo dal punto di vista del divertimento ma anche sotto l’aspetto culturale. La rassegna, infatti, sarà anche l’occasione per intavolare dibattiti e convegni per un approfondimento dei temi connessi allo sviluppo del turismo in Campania. Dunque un mix di culture artistiche e musicali che hanno trovato anche in passato nella manifestazione la cornice ideale e naturale di fusione e sintesi, in grado di proporre un reale progetto di aggregazione per una società sempre più allargata e multietnica che possa svilupparsi ed integrarsi nella solidarietà e nella concordia, al riparo da ogni lusinga e tentazione di irrazionale emarginazione di qualsiasi diversità e contrasto. Ancora una volta l’amministrazione comunale con il primo cittadino Antonio Marotta in testa, e con la collaborazione dell’inossidabile coordinamento di Pasquale Giuditta e Giuseppe Guerriero, unitamente ai vari Francesco Bove, Maria Pisano, Gianni La Marca, Modestino Genovese, Carlo Tafuri, Antonio Capone e con la veste grafica della Pubblitaf, ha fatto le cose in grande. Insomma, incamminiamoci tra i Sentieri Mediterranei di Summonte il 15, 16 e 17 luglio.
IL PROGRAMMA:

Venerdì 15 luglio:
ore 18.00 sala conferenze della torre
“La Risorsa Ambiente – Opportunità di sviluppo”. Interverranno: Manuela Barzan direttore Irvat, Felice Casucci dir. Dipartimento Studi Giuridici Univ. Sannio, on. Alberta De Simone presidente della Provincia.

Ore 19 inizio manifestazione “Festa del Borgo”
(Musica Balli e Canti)
Peppe Parisi e la sua Ensemble; gruppo Rumeno Smoleano; Paolo Propoli e Nino Apreda.
Artisti di strada
ore 21 anfiteatro della torre
“Napoli in fiore”
Piazza Gelsi
“I tammurriarè”
ore 22 piazza A. De Vito

SABATO 16 LUGLIO
ore 19 festa al borgo
(Musica balli e canti)
Nuova compagnia della tammorra
Fiorenza Calogero
Gruppo rumeno Smoleano
Sincopatic Bur – Claudio Montuori “L’uomo orchestra”
Artisti di strada
Ore 21 anfiteatro della torre
Mediaaetas – teatro “Voci di terre lontane”
Piazza Gelsi
Gruppo delle “Assurd”
ore 22 Piazza A. De Vito
Gruppo Irlandese De Birkin tree
Totò La Monpasina e Su Tambures (Colombia)

DOMENICA 17 LUGLIO
ore 19 festa al borgo
Gruppo rumeno Smoleano
Sincopatic Bur – Claudio Montuori “L’uomo orchestra”
Gianluca Falasca e Aniello Palomba
artisti di strada
ore 21 anfiteatro della torre
Napoli in fiore con Fiorenza Calogero
piazza Gelsi
Nuova Compagnia della Tammorra
ore 22 piazza A. De Vito
Goran Gregovic (Serbia)
ore 24
consegna premio Summonte 2000
spettacolo conclusivo con gli artisti “dalla piazza alla Torre”