Anche l’irpina Cosmopol tra le Pmi più veloci d’Italia

Anche l’irpina Cosmopol tra le Pmi più veloci d’Italia

12 giugno 2018

C’è anche l’irpina Cosmopol tra le Pmi più veloci d’Italia. Un ampio campione delle aziende prese in considerazione dal London Stock Exchange, la borsa nella City, nell’analisi 1000 companies to inspire Europe, e dal Financial Times nella classifica “1000: Europe’s fastest growing companies”, è stata analizzato dalla rivista Capital, e tra queste ha trovato spazio anche uno dei maggiori player della vigilanza privata, attivo in Campania, Lazio, Puglia e Basilicata e con sede ad Avellino. Negli ultimi due anni ha acquisito La Ronda in Basilicata, la Flash & CapitalPol a Roma e la SecurPol Puglia, che annovera tra i suoi clienti gli aeroporti di Bari e Brindisi e l’Autorità portuale di Brindisi. Fatturato oltre i 110 milioni, Cosmopol  occupa 18oo addetti e ha una flotta di oltre 380 furgoni blindati e autopattuglie, per un portafoglio di oltre 41mila clienti.

Il quotidiano finanziario ha mappato le aziende in base alla loro crescita nel triennio 2013-2016 e con un fatturato di almeno 1,5 milioni di euro nel 2016. Inoltre tiene conto anche della crescita dei dipendenti. L’Italia occupa 105 delle posizioni della graduatoria, a partire (87° posto) da Lapelle (pelle di alta qualità per l’arredamento). Non è invece una classifica ma un’attenta selezione quella del London Stock Exchange: le imprese italiane che possono ispirare l’Europa sono 110, con ricavi medi per 66 milioni, una crescita del 219% negli ultimi tre anni e un tasso di creazione di posti di lavoro del 54% negli ultimi due.