Anche in Irpinia la Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica 2016 all’insegna della sana alimentazione

Anche in Irpinia la Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica 2016 all’insegna della sana alimentazione

10 marzo 2016

Dal 13 al 21 marzo 2016 si svolge anche sul territorio irpino la XV edizione della Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, istituita con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 2001.

Lo slogan di quest’anno è: “La mia ricetta della salute? La prevenzione!”, con l’obiettivo di sensibilizzare soprattutto le nuove generazioni sull’importanza della prevenzione quale arma efficace per sconfiggere i tumori.

Al centro delle iniziative che caratterizzano l’evento ci sono il valore di una sana alimentazione e dei corretti stili di vita, componenti ritenute fondamentali per contribuire al benessere fisico e mentale dell’individuo. A quanto si evince dalle più recenti ricerche dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e dello UK Health Forum, infatti, solo in Italia, tra 15 anni, il 20% della popolazione maschile e il 15% di quella femminile potrebbe essere obesa. Attualmente in Italia 1 bambino su 10 con meno di 5 anni è obeso. Una circostanza che riflette stili di vita e alimentari errati da parte dei genitori.

La settimana nazionale vuole rappresentare, dunque, un momento di riflessione sui temi dell’alimentazione, riconfermando l’importanza della Dieta Mediterranea, non a caso riconosciuta dall’Unesco “Patrimonio immateriale dell’Umanità”, che prevede un largo consumo di frutta fresca, verdura e pochi grassi.

La LILT, con la Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica, ne condivide e ne celebra i valori e lo fa in particolare con un alimento principe della Dieta Mediterranea, ovvero l’olio extra vergine di oliva. Oggi, come in passato, esso rappresenta un prezioso alleato per le sue qualità protettive nei confronti dei vari tipi di tumore, grazie alle sue indiscusse caratteristiche nutrizionali e organolettiche.

Nelle principali piazze italiane, dunque, migliaia di volontari della LILT offriranno ai cittadini, in cambio di un modesto contributo a sostegno delle attività promosse dalla Lega, una bottiglia di olio extravergine di oliva unitamente a un opuscolo ricco di informazioni sui corretti stili di vita. Moltissimi i Punti Prevenzione LILT che accoglieranno la popolazione con medici, operatori sanitari, specialisti, volontari a disposizione per offrire quei servizi che, da oltre 90 anni, caratterizzano la LILT nella lotta ai tumori.

Testimonial di questa edizione Anna Tatangelo, che nella quotidianità ne condivide il messaggio con il suo modo di fare prevenzione: “mangio sano, faccio sport, non fumo e non bevo alcolici”, e lo chef stellato Heinz Beck, che ha curato le ricette presenti all’interno dell’opuscolo informativo 2016.