Anche Galasso e De Maio nella squadra di governo Cipriano

Anche Galasso e De Maio nella squadra di governo Cipriano

7 giugno 2018

“Per ripulire Avellino non potevo che coinvolgere uno dei massimi esperti di Ambiente della nostra regione. Per gestire e risolvere favorevolmente i contenziosi del Comune ho pensato ad uno dei penalisti più importanti della città”. Così il candidato sindaco Luca Cipriano, dopo aver ottenuto la disponibilità dell’ingegnere Maurizio Galasso e dell’avvocato penalista Benedetto Vittorio De Maio ad assumere l’incarico, annuncia i futuri assessori alle Politiche ambientali e al Contenzioso della sua squadra di governo.

“Ad Avellino l’inquinamento atmosferico è un problema che sta assumendo un carattere preoccupante e che di sicuro non si risolve con il solo blocco delle auto. Per migliorare la qualità dell’aria che respiriamo occorre ripensare le politiche energetiche e della mobilità. Investendo in un serio programma di efficientamento energetico degli edifici comunali, a partire dalle scuole, in un concreto piano di mobilità, che promuova e sostenga sistemi alternativi di trasporto, e provando a sensibilizzare gli avellinesi ad una cultura dell’Ambiente in grado di scardinare le cattive abitudini che fanno di Avellino una della città più inquinate della Campania”, spiega il candidato sindaco Luca Cipriano.

“Per questa ragione la scelta di affidare un settore così delicato della macchina amministrativa non poteva che cadere su un profilo di altissimo spessore come quello di Maurizio Galasso. Riconosciuto in Campania e nel resto d’Italia per le sue doti gestionali nei processi legati ai temi dell’Ambiente. Tra i primi a scoperchiare il tremendo bubbone dell’ex Isochimica, con lui alla guida delle Politiche ambientali, siamo sicuri di poter ridare nuova luce al quartiere di borgo Ferrovia”.

La presenza in giunta di uno tra i più noti avvocati penalisti della città, invece, può rappresentare un valore aggiunto nello sviluppo dell’azione amministrativa che, negli anni, è diventata sempre più complessa ed articolata. “Sicuramente il contenzioso rappresenta uno degli aspetti più problematici all’interno del Comune di Avellino. C’è necessità di potenziare l’ufficio legale, oltre che di innovare le procedure che vengono utilizzate nei diversi gradi di giudizio – prosegue Luca Cipriano – Sono, inoltre, convinto che bisognerà favorire il tema della mediazione e della conciliazione e non andare sempre in giudizio nelle cause”.