An – Domenica ad Avellino Gianfranco Fini incontra l’Irpinia

10 marzo 2006

Avellino – Alleanza Nazionale continua il tour elettorale in vista delle Politiche 2006. Domani, 11 marzo, la seconda tappa. Attenzione puntata sulla fascia del Partenio. Alle ore 18, incontro con elettori e simpatizzanti di An presso il centro sociale di Altavilla Irpina. Saranno presenti all’incontro i candidati di Alleanza Nazionale nelle liste per la Camera – circoscrizione Campania 2 – e per il Senato – circoscrizione unica Campania. Partecipano, infatti, Giulia Cosenza – numero quattro alla Camera – il presidente provinciale di An, Modestino Iandoli, candidato al Senato. Sarà presente anche il capogruppo di An in consiglio regionale, Franco D’Ercole. Prenderanno parte, inoltre, i candidati alla Camera Ettore de Conciliis, Giovanni D’Ercole, Attilio De Pietro, Rino Damiano De Stefano, Ines Fruncillo, Achille Pascucci e quelli al Senato Umberto Cammino e Giuseppe Mastandrea. Ma la tappa centrale degli appuntamenti di An è prevista per domenica 12 marzo ad Avellino. Il presidente nazionale di Alleanza Nazionale, Gianfranco Fini, alle 11.30 presso il Teatro Partenio incontrerà iscritti e simpatizzanti. Saranno presenti il ministro Mario Landolfi, candidato alla Camera – circoscrizione Campania 2 – ed il sottosegretario Pasquale Viespoli, capolista al Senato nella circoscrizione unica Campania. Parteciperanno inoltre i candidati irpini di Alleanza Nazionale alla Camera e al Senato. “A dispetto di alcune dichiarazioni poco opportune che pure sono state rilasciate in queste ore – commenta Modestino Iandoli, presidente provinciale di Alleanza Nazionale – intendiamo ribadire la bontà della candidatura di Giulia Cosenza che, sulla base di una posizione estremamente utile in lista, può aspirare a rappresentare la destra irpina in Parlamento. La politica svolge davvero il suo compito quando riesce a coinvolgere il tessuto sociale, le forze della società civile ed un partito fa buona politica quando riesce ad aprirsi all’esterno e a non annullarsi esclusivamente nelle gerarchie e nelle nomenclature dettate dalle segreterie. E’ quanto Alleanza Nazionale ha fatto individuando nella persona di Giulia Cosenza un’espressione importante della società civile, capace di rappresentare idee e valori nei quali An crede fermamente. Non accettiamo, dunque, giudizi superficiali su una candidatura autorevole e realmente rappresentativa del nostro territorio”.