Amministrative, solo Torrioni è rosa. Oliviero: “Siamo giovani e motivati, ora serve unità”

Amministrative, solo Torrioni è rosa. Oliviero: “Siamo giovani e motivati, ora serve unità”

28 maggio 2019

Marco Grasso – E’ Annamaria Oliviero l’unico sindaco donna di questa tornata elettorale. Torrioni è l’unico comune irpino a tingersi di rosa. “Per le donne – precisa il neosindaco – è sempre un po’ più complicato. Viviamo in una società ancora profondamente maschilista, ma io credo che ci voglia anche un po’ più di coraggio da parte nostra. Dobbiamo imparare a metterci di più in gioco”.

Poi Olivero si sofferma su un risultato importante, sotto certi aspetti inatteso, che la riempie di orgoglio. “E’ stata una gioia straordinaria, anche perché arrivata al termine di una campagna elettorale lunga e faticosa, decisa per pochi voti. Sono soddisfatta e non posso che ringraziare la mia comunità che mi ha dato l’onore di guidare Torrioni. Succedo ad un sindaco che ha guidato questo paese per più di venti anni e che era molto radicato. E’ stata davvero una vittoria sofferta ed emozionante”.

Per il nuovo sindaco di Torrioni la differenza l’ha fatta la voglia di cambiamento dei suoi concittadini e “la nostra lista, composta da persone nuove, alla loro prima esperienza politica. La gente ha visto in noi una luce diversa, un modo nuovo di approcciarsi ai problemi e guardare al futuro della nostra comunità. Siamo pronti, faremo del nostro meglio per la crescita di Torrioni”.

Ieri, come da tradizione, cori e cortei in paese per festeggiare la vittoria. Oliviero preferisce mantenere un profilo basso. “Era giusto ringraziare chi mi aveva sostenuto ed aiutato in questa campagna elettorale, ma ci tengo a salutare anche il sindaco uscente. Sarò il sindaco di tutti, la mia amministrazione sarà sempre aperta ai cittadini. Non voglio divisioni e polemiche, Torrioni può fare un salto di qualità se lavoriamo tutti insieme per il bene comune”.

Avvocato, Oliviero ha guidato una lista composto da altri sette elementi. “Abbiamo scelto il numero perfetto per amministrare da subito”. Smaltiti i festeggiamenti, il neosindaco chiede qualche giorno di tempo per definire ruoli e responsabilità all’interno della squadra. “La sfida era complicata e, francamente, non ho pensato a quello che avrei fatto all’indomani del responso delle urne. Siamo una squadra coesa e compatta e non avremo alcuna difficoltà a definire i compiti”.

Il nuovo sindaco dimostra di avere idee chiare su priorità e linea d’azione. “Guardo con attenzione agli anziani e ai giovani. Metteremo in campo politiche mirate per le fasce più deboli, così come lavoreremo senza sosta per creare i presupposti per trattenere i nostri giovani in Irpinia. Torrioni ha potenzialità turistiche importanti, così come va rilanciata e riorganizzata l’agricoltura. Attorno al nostro patrimonio ambientale e naturalistico può nascere un nuovo tessuto produttivo. Un obiettivo che contiamo di centrare definendo dei progetti di sviluppo in grado di intercettare le risorse comunitarie della programmazione 2014-2020. Siamo pronti – conclude Oliviero – ad aprire una nuova stagione di crescita economica e sociale”.