Amministrative, Morano: “Primavera Irpinia ci sarà, è il momento di rinnovarsi”

Amministrative, Morano: “Primavera Irpinia ci sarà, è il momento di rinnovarsi”

23 marzo 2018

Renato Spiniello – “Voto e Mezzogiorno, un centrodestra da ripensare”. Domani l’associazione Primavera Irpinia, presieduta da Sabino Morano, organizza presso il Viva Hotel del capoluogo, a partire dalle 15, un’assemblea-dibattito che vedrà la partecipazione di diversi esponenti dell’area moderata.

Dagli ex ministri Nunzia De Girolamo, Mario Landolfi e Gianfranco Rotondi a Giuseppe Gargani, passando per vari sindaci e amministratori del territorio campano: tutti gli ospiti potranno prender parola e, a tempo, dire la loro. “Un’occasione per ripensare al centrodestra in maniera corale ed inclusiva” dice a riguardo Sabino Morano.

Ovviamente la questione meridionale sarà al centro del dibattito. “L’elettorato conservatore, da sempre maggioritario al Sud, non si riconosce più nell’offerta politica del centrodestra – spiega il promotore di Primavera Irpinia – c’è da capire come mai nel Meridione non si riesce a bissare il consenso ottenuto al Nord”.

Intanto in città si scaldano i motori in vista delle elezioni comunali di fine maggio, il piatto forte è la poltrona da primo cittadino del capoluogo e il centrodestra non vuole farsi trovare impreparato. “Colgo con favore le iniziative del coordinatore provinciale Cosimo Sibilia che mirano all’unità d’intenti tra le diverse anime della coalizione – aggiunge Morano – è la stessa direzione presa da noi tempo fa”.

Primavera Irpinia sarà comunque presente con una propria lista: “Stiamo raccogliendo le persone che meglio rappresentano la città e faremo la nostra parte portando programmi ad una nuova classe dirigente. E’ il momento di rinnovarsi, presentando una lista di giovani che esprimano le varie professionalità”.

E sull’eventualità di un centrosinistra largo che includa anche pezzi di centrodestra, Morano chiosa: “Credo poco a quest’impostazione, non ha senso allargare una cosa che sta scomparendo”.