Amministrative, la provincia di Benevento elegge 15 nuovi sindaci

Amministrative, la provincia di Benevento elegge 15 nuovi sindaci

11 giugno 2018

Sono quindici i comuni del beneventano che, in queste ore, hanno giocato la partita decisiva per il futuro amministrativo. La notte è stata lunga ed intensa per i candidati protagonisti di questa intensa campagna elettorale.

Ad Arpaise con il 50,88 per cento (289 voti) è stato eletto sindaco Vincenzo Forni Rossi della lista civica ‘Tra la gente con la gente’ .  Si ferma al 48,94 per cento la lista ‘Costruiamo il futuro’ di Sergio Pignatiello.

A Bucciano tra le due liste contendenti vola con il 60,4 per cento la lista civica ‘Per Bucciano’. Ad indossare la fascia tricolore Domenico Matera.

Una vittoria schiacciante a Castelpagano per Giuseppe Bozzuto e la sua squadra ‘Patto per Castelpagano’ con l’80, 82 per cento dei voti raccolti.

A Ceppaloni l’elettorato premia con un bel 75,40 per cento (1751 voti) la lista civica ‘Uniti per Ceppaloni’ affermando il sindaco Ettore Carmelo Leopoldo De Blasio. La sua ‘avversaria’ Stefania Pepicelli si è fermata al 24, 59 per cento.

A Frasso Telesino con il 66, 64 per cento vince la lista civica ‘Ricominciamo Insieme’ . Con 1.069 voti Pasquale Viscusi sale al Comune con la sua maggioranza. La lista avversaria ‘Civica 2023’ porta a casa il 33, 35 per cento (535 voti).

Una bella ‘battaglia’ amministrativa è stata realizzata nel Comune di Montesarchio dove, tra due liste civiche ed una di riferimento politico (Movimento 5 Stelle), stravince Francesco Damiano con la sua ‘Scegliamo Montesarchio’. Damiano si attesta al 61, 41 per cento incassando così 5.122 voti.

‘Cambiamo Morcone’ e ‘Evoluzione 2.0’  tenuto con il fiato sospeso la cittadina di Morcone. Ma al termine dello spoglio, con il 56,85, Luigino Ciarlo e la sua Cambiamo Morcone vincono la sfida amministrativa. Gli avversari si fermano al 43,14 per cento.

Con un 36, 83 per cento al Comune di Ponte salirà la squadra di Marcangelo Fusco (Rivoluzione Ponte). Medaglia d’argento per ‘Ponte per il futuro’ con il candidato sindaco Achille Antonaci (33,46 per cento). Si ferma Domenico Scrocco di ‘Uniti per Ponte’ al 29,69 per cento.

Vittoria schiacciante a Pontelandolfo per Gianfranco Rinaldi e la sua ‘Partecipazione e libertà‘ che con una percentuale altissima (94,43) saluta la squadra avversaria ( ‘Per Pontelandolfo’) ferma al 5,56 per cento.

Al comune di Puglianello solo una lista in campo, quella di Tonino Bartone. Con la sua ‘Uniti e coerenti’ conferma il suo percorso.

A San Leucio del Sannio, invece, con il 98, 55 per cento, la lista ‘Rinascita sanleuciana’ di Nascenzio Iannace saluta gli avversari (Per San Leucio) fermi all’1, 44 per cento.

Il Comune di San Lorenzo Maggiore, invece, ha visto sfidarsi e rincorrersi in questa intensa notte le due civiche: ‘Per il bene Comune’ e  ‘Siamo San Lorenzo’.  La prima vince con il 56, 26 per cento rispetto a Siamo San Lorenzo che si attesta al 43,73 cento. E’ stato eletto sindaco Giuseppe Carlo Iannotti.

Nel Comune di San Lupo, invece, dove i votanti sono 559 a sfidarsi sono state ben cinque liste. Ma con il 68, 13 per cento insieme per San Lupo sale in Comune. Fascia tricolore per Franco Mucci.

A San Salvatore Telesino, invece, con il 90,96 per cento di voti vince  la lista civica ‘Impegno per San Salvatore’. E’ stato eletto sindaco Fabio Massimo Leucio Romano.

Infine, nel comune di Vitulano la sfida elettorale tra ‘Più Vitulano’ e ‘Insieme per Vitulano’  è terminata con la vittoria della prima (51,98) e con l’elezione a sindaco di Raffaele Scarinzi.