“Zero indennità e fondo di risparmio”: Gesualdo ha già un candidato sindaco

“Zero indennità e fondo di risparmio”: Gesualdo ha già un candidato sindaco

17 marzo 2018

La nota del candidato sindaco del comune di Gesualdo Edgardo Pesiri.

Nel paese del Principe dei Musici già da alcuni mesi in piena campagna elettorale, nasce il comitato elettorale “PRO EDGARDO PESIRI” .

I riscontri della cittadinanza sono positivi, anche perché si sta costruendo una lista molto omogenea e giovane, dove emerge la voglia di restituire ai gesualdini l’ardore e l’amore per la propria terra.

Il notaio Pesiri prende in mano le redini di un folto gruppo di persone, che già da diversi anni sono attive sul territorio. Massima adesione a un progetto che va oltre ogni personalistica ambizione, coesi e concordi su tutti i punti programmatici che vedono al centro di ogni proposta solo ed esclusivamente “GESUALDO”, questa è la linea del candidato sindaco.

L’obiettivo che il comitato elettorale “PRO EDGARDO PESIRI” si è prefissato è quello di garantire e di preservare il bene del paese ponendo l’attenzione ai singoli problemi dei cittadini.

Risollevare il paese portandolo sul gradino più alto in tutti i settori, scuola, infrastrutture, urbanistica, turismo, commercio, saranno i primi punti all’ordine del giorno per i quali sia l’amministrazione che le commissioni esterne profonderanno il massimo impegno.

Inoltre il candidato sindaco Pesiri pone due punti basilari al vertice del programma: Zero indennità per gli amministratori (rinuncia totale ad ogni compenso sia per il sindaco che per il resto degli amministratori); Creazione di un fondo PRO GESUALDO (si stima un risparmio di circa 150.000-170.000 euro in 5 anni ricavabili dalla rinuncia alle indennità), che servirà per aiutare le famiglie in difficoltà, per far fronte a problemi inaspettati, ecc.ecc.

Sicuramente è una vero scossone elettorale quello lanciato dal notaio Pesiri, che con questi due punti programmatici mira a rimpinguare le casse comunali per assicurare una vera ridistribuzione di risorse e garantire il rilancio dell’economia gesualdina.