Amministrative Atripalda, “Piazza Grande” chiede l’accesso agli atti del Piano Urbanistico Comunale

Amministrative Atripalda, “Piazza Grande” chiede l’accesso agli atti del Piano Urbanistico Comunale

6 giugno 2017

La lista “Piazza Grande”, in corsa per le elezioni amministrative nel Comune di Atripalda con la candidata sindaco Annunziata Battista, continua la battaglia per il rispetto della legalità e la trasparenza degli atti amministrativi della città del Sabato, denunciando all’opinione pubblica ed a tutti i livelli di responsabilità, “la disinvolta gestione di chi legalità e trasparenza sarebbe tenuto a garantire”.

Da qui la formale richiesta di accesso agli atti relativi agli elaborati del Piano Urbanistico Comunale, che non sarebbero stati ancora pubblicati sul sito on line del Comune di Atripalda.

Il documento, a firma della candidata Battista, al contempo consigliere comunale e capogruppo consiliare di “Piazza Grande”, chiede di avere copia degli elaborati relativi al Piano Urbanistico Comunale trasmessi dal RTP incaricato con nota acquisita al protocollo comunale n. 7864 del 04.04.2017.

Di tali fatti, si fa espressa menzione nella delibera di Giunta Municipale n°66 del 20-04-2017 avente ad oggetto: Piano Urbanistico Comunale L.R. 16 del 22-12-2004 e S.M.I. – Regolamento di Attuazione N°5 del 04/08/2011.

In tale delibera si prende atto dell’avvenuta predisposizione degli elaborati costituenti il Piano Urbanistico Comunale, comprensivi delle disposizioni strutturali, programmatiche ed Atti di Programmazione ex art.25 l.r. 16/04 del Regolamento Urbanistico Edilizio Comunale (RUEC) e del Rapporto Ambientale necessario per la procedura VAS del PUC, ai sensi dell’art. 2 comma 4 del Regolamento di Attuazione per il governo del Territorio.

Qui il documento ufficiale formalizzato dal gruppo

“Nella recente consultazione di Atripalda vi è un grande assente – ha Commentato il Candidato Claudio Rossano – una sorta di convitato di pietra di cui le due liste targate Spagnuolo non vogliono parlare, avendo nelle loro fila esponenti che di tale strumento urbanistico si sono molto concretamente interessati”.

“Nel lontano 2010 – aggiunge Rossano –  il Comune di Atripalda deliberava gli orientamenti programmatici da porre a base del redigendo PUC e nel 2014 i tecnici incaricati procedevano alla stesura degli elaborati della fase preliminare. Degli elaborati trasmessi nell’aprile 2017, ovvero quelli definitivi relativi al PUC, purtroppo non è possibile discutere in quanto essi, pur consegnati al Comune e noti all’attuale Giunta, non sono stati pubblicati sull’Albo Pretorio”.

“Per tale motivo – prosegue Rossano – il gruppo di Piazza Grande ha inoltrato al Responsabile della Trasparenza e al Responsabile del Settore Urbanistico del Comune di Atripalda, una specifica richiesta per poter prendere visione di tutti gli atti. E’ evidente che molto difficilmente in questi ultimi giorni di campagna elettorale si potrà aprire il dibattito sulla vicenda urbanistica, ma gli Atripaldesi devono sapere quali sono le forze interessate a secretare il Piano Urbanistico, sicuramente predisposto per avvantaggiare pochi e non la complessiva comunità. Il coagularsi di forze così eterogenee, provenienti dal PD, dall’UDC e dal centro destra che si ritrovano in maniera così confusa e “milazziana” nelle liste di “Scegliamo Atripalda” e “Noi Atripalda”, è stato determinato proprio dai grandi interessi economici che gravitano sul nuovo strumento urbanistico, che deve essere portato al più presto all’attenzione dei cittadini atripaldesi. Piazza Grande sarà sicuramente vigile”.