VIDEO-FOTO/ Il cappello di De Mita su Atripalda: Giuseppe Spagnuolo vola a quota 3057

12 giugno 2017

Pasquale Manganiello – “Alle 5:50 sono stato proclamato sindaco di Atripalda. E’ stata davvero una grande emozione! Vorrei ringraziarvi uno ad uno… 3057 volte grazie! Da questa mattina inizia il mio percorso alla guida di questa città, la nostra città.”

E’ questo il commento di Giuseppe Spagnuolo che a tarda notte ha festeggiato insieme alla sua lista ScegliAmo Atripalda un successo arrivato al fotofinish. Ad assistere allo spoglio, ieri in tarda serata, centinaia di persone e curiosi con i seggi presi d’assalto nei due plessi scolastici di via Roma e via Manfredi. La battaglia portata a casa per un centinaio di voti rispetto alla compagine di Paolo Spagnuolo è stata caratterizzata da grande correttezza: alla fine l’ha spuntata la grande coalizione civica con il candidato scelto da Ciriaco De Mita. Il listone, nel quale si abbracciavano Sinistra, parte del Pd e Centrodestra, ha trovato la quadra sotto il cappello del sindaco di Nusco.

Non pervenuti Nunzia Battista ed il candidato del Movimento 5stelle Nazzaro che pure si erano battuti con vigore nel corso di questa campagna elettorale.

Hanno votato in totale 6.986 elettori con un’affluenza definitiva del 69,57%. Le liste dei due Spagnuolo hanno polarizzato il voto: stando a quanto emerso in questa notte elettorale, i cittadini di Atripalda hanno preferito “non disperdere” la propria preferenza sulle altre due liste e concentrare tutta l’attenzione su quella che, fin dall’inizio, è sembrata l’unica vera sfida.

A raccogliere le maggiori preferenze sono stati i consiglieri comunali uscenti o che in passato hanno coperto tali cariche: Landi, Scioscia, Barbarisi, Strumolo, Mazzocca, Emilio Moschella con Paolo Spagnuolo; Del Mauro, Vincenzo Moschella, Palladino, Troisi per Giuseppe Spagnuolo.

De Mita vince nella Città del Sabato dove le vicende interne al Partito Democratico hanno giocato un ruolo fondamentale. La rottura tra Spagnuolo e Tuccia, la scelta del sindaco uscente di non partecipare alle Primarie, l’assenza ingiustificata del Pd provinciale, hanno contribuito alla sconfitta per pochi voti della fascia tricolore uscente.

Tanti i temi sul tavolo, Geppino Spagnuolo si è detto più volte pronto alla sfida: alle 13 il nuovo sindaco di Atripalda si recherà in Comune insieme ai suoi consiglieri comunali.

spagnuolo 1 spagnuolo 3 spagnuolo 4 spagnuolo 5 spagnuolo