Amministrative 2016, De Mita (UdC): “Sì dialogo con Pd”

Amministrative 2016, De Mita (UdC): “Sì dialogo con Pd”

12 ottobre 2015

“Quella di Napoli è una sfida di livello nazionale. Sono convinto che il Partito Democratico sia un interlocutore necessario, ma resto dell’idea che anche il Pd abbia bisogno di interlocutori perché troppo spesso è chiuso nelle sue dinamiche interne”. Così il deputato Giuseppe De Mita, commissario campano dell’UdC, intervistato da Samuele Ciambriello a “Dentro i fatti”, trasmissione di Radio Club 91.

Per De Mita il problema delle prossime amministrative a Napoli, però, è più ampio e si inserisce nel dibattito se sia o meno necessario che il Pd scelga il candidato al Comune di Napoli con le primarie o punti su una candidatura unitaria. “Il punto non è tanto quello di fare le primarie o di non farle. Ritengo, al contrario, prioritario avviare, insieme alle altre forze politiche, una riflessione su come si ricomponga il tessuto sociale di Napoli”.

Di qui la convinzione di De Mita: “Il nodo non è individuare un candidato sindaco che risolva il problema di vincere le elezioni” ma quello di saper “selezionare una persona che incarni una linea politica e su questa base possa governare e cambiare la città”.