VIDEO/ Alto Calore, non si ferma la protesta 5 Stelle. Gubitosa e Sibilia: “Azzerare Cda”

28 aprile 2018

Marco Grasso – E’ destinata ad andare avanti la protesta del Movimento Cinque Stelle che, ieri pomeriggio, ha animato l’assemblea dell’Alto Calore che, tra scontri e polemiche, ha portato all’approvazione del bilancio.

Come annunciato, fuori dalla sede della società di Corso Europa è stato allestito un banchetto per la raccolta delle firme per la richiesta di dimissioni dell’attuale Cda. In prima linea i parlamentari Carlo Sibilia e Michele Gubitosa che hanno bocciato senza appello la gestione De Stefano, auspicando un rapido cambio di marcia.

“Nuove esperienze politiche potrebbero anche far emergere nuove soluzioni per il futuro dell’ente, come il concordato preventivo in continuità”, precisano. “La richiesta di dimissioni non è fine a se stessa, ma propedeutica ad un’attenta analisi della situazione economico-finanziaria di Alto Calore. E’ arrivato il momento di iniziare un’operazione verità su quei conti. Non è accettabile una situazione debitoria simile per una società pubblica che gestisce una risorsa fondamentale come l’acqua”, precisa Gubitosa.

“L’Alto Calore è stato sempre a servizio della politica e gestito con metodi che non hanno mai premiato il metodo. Noi siamo in campo – precisa Sibilia – per dimostrare che si può gestire e operare diversamente. Con il voto del 4 marzo i cittadini hanno dimostrato di non voler cambiare modo di fare, e noi siamo pronti”.


Commenti

  1. […] Respinta la richiesta di rinvio avanzata dal presidente della Provincia e sindaco di Ariano Domenico Gambacorta, sostenuta in aula anche dai sindaci di Summonte e Montella, Pasquale Giuditta e Ferruccio Capone. Uno scontro che si è consumato anche fuori l’Assemblea, con le parole di Gambocarta e le prot…. […]