Altavilla – ‘Edgar Degas’: grande successo per il saggio di fine anno

21 giugno 2005

Straordinario successo del tradizionale saggio di fine anno accademico della Scuola di Danza Classica e Moderna “Edgar Degas” di Altavilla Irpina. La scuola diretta dalla bravissima Giovanna Barbieri è ormai una realtà artistica di grande spessore non solo per la provincia di Avellino, ma anche in ambito interprovinciale. Nata a Benevento, Giovanna Barbieri sin da piccola mostra grande predisposizione alla danza. E’ in tenera età che sceglie di affidarsi ad un’insegnante come Valeria Lombardi, ballerina del Teatro S. Carlo, per continuare, poi, con Carlo Vacca e Margherita Trajanova. Arriva quindi la partecipazione a numerosi stages e dall’ottobre ’98 ha inizio la sua attività di insegnante di danza, nonché coreografa e direttrice artistica presso la scuola di danza classica e moderna “Edgar Degas” con sede ad Altavilla Irpina. Dopo una serie di appuntamenti tenuti presso il Teatro Massimo di Benevento, finalmente il saggio di fine anno approda ad Altavilla Irpina, nel Centro Sociale di Piazza S. Barbara. Uno spettacolo fortemente apprezzato dal numerosissimo pubblico che ha potuto applaudire la bravura e la preparazione di tutte le allieve che si sono esibite, plasmate mirabilmente da Giovanna Barbieri che ancora una volta ha dimostrato di aver raggiunto una grande maturazione professionale e artistica, insieme alla capacità di trasferire a tutti gli allievi i segreti di un’arte così nobile in maniera semplice e naturale. Lo spettacolo si è articolato in tre parti. La prima ha visto l’esibizione di tutti gli allievi dei corsi di danza classica. La seconda è stata caratterizzata dalle performance delle allieve dei tre corsi di danza moderna. Quindi la stessa Giovanna Barbieri, insieme a Ida Gargano, accompagnate da Fabrizio Miceli nel difficile “ Pas De Trois”. Di particolare attrazione la terza parte dello spettacolo con la rappresentazione di “favola”, una fantasia orientale ambientata in un tipico mercato, dove le venditrici propongono le loro mercanzie. L’arrivo del Pascià in cerca di moglie attira l’attenzione di tutti, ma solo una delle donne presenti conquista il cuore del sultano… Ovazione finale ed applausi scroscianti per il lavoro di Giovanna Barbieri, artista irpina ormai pronta per traguardi più ambiziosi.